Menu
Cerca
Cuneese

Foto denigratorie di prof e studenti sui social: sospesi 300 studenti delle medie

Un provvedimento senza precedenti come numero di giovani coinvolti.

Foto denigratorie di prof e studenti sui social: sospesi 300 studenti delle medie
Attualità 11 Giugno 2021 ore 06:49

Linea dura e intransigente adottata dalla dirigente scolastica dell'istituto comprensivo Riberi di Caraglio nel cuneese: 300 studenti della scuola media sono stati sospesi dopo che sui social network erano state fatte circolare foto denigratorie di prof e alunni accompagnate da parolacce, insulti e allusioni sessuali.

Sospesi 300 studenti della scuola media Riberi

La dirigente scolastica dell'istituto comprensivo Riberi di Caraglio, Raffaella Curetti, ha deciso di sospendere le lezioni per tutti i 300 studenti (dodici classi) della scuola media. I ragazzi, alla vigilia dell'ultimo giorno di scuola, si sono dovuti presentare comunque in classe, in presenza, per assistere a lezioni di educazione civica.

La scelta della preside, che di proprio pugno ha voluto scrivere una lettera indirizzata a tutti i genitori degli studenti, è giunta a seguito di un grave fatto che ha riguardato tutto gli alunni dell'istituto comprensivo, nessuno escluso. Da qualche giorno, sia sui cellulari dei ragazzi, sia sui social, hanno circolato delle immagini denigratorie, scattate in classe o in Dad, di professori e di studenti accompagnate da parolacce, insulti e allusioni sessuali pesanti.