Attualità
La posizione

Grimaldi: "Nella giungla di quarantene e Dad la Regione insista per il riconoscimento del permesso di congedo parentale"

"Genitori in attesa di un certificato INPS che non arriva mai e senza il quale i genitori di figli in età pre-scolare non possono assentarsi dal lavoro".

Grimaldi: "Nella giungla di quarantene e Dad la Regione insista per il riconoscimento del permesso di congedo parentale"
Attualità 18 Gennaio 2022 ore 11:30

"La quotidianità di milioni di famiglie piemontesi è oggi una giungla fatta di quarantene e dad preventive, decise in maniera non omogenea sul territorio della Regione, in attesa di un certificato INPS che non arriva mai e senza il quale i genitori di figli in età pre-scolare non possono assentarsi dal lavoro".

La posizione del consigliere regionale Grimaldi

"La Regione deve fare in modo che la trasmissione della comunicazione tra le scuole e l’INPS sia automatizzata, in modo che i permessi e i congedi parentali, nonostante siano solo al 50 per cento, arrivino immediatamente nelle caselle elettroniche dei lavoratori» – è il commento di Marco Grimaldi durante la seduta congiunta delle Commissioni Sanità, Istruzione e Trasporti della Regione Piemonte nelle quali, su richiesta anche dello stesso Grimaldi, sono stati auditi i tre assessori regionali competenti.

"La presenza di un solo hub cittadino dedicato alla vaccinazione degli under 12 di Torino e la disorganizzazione territoriale sul resto del Piemonte sono due degli indicatori che la situazione è completamente sfuggita di mano – prosegue Grimaldi. Se La Regione oggi non è in grado di aprire nuovi hub dedicati o ripristinare l’accesso libero alle vaccinazioni per gli adolescenti, prenda in considerazione di vaccinare scuola per scuola".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter