Attualità
L'intervento

Icardi: "E' aumentata la resistenza agli antibiotici"

Lo scrive in una lettera inviata a tutti i medici di base.

Icardi: "E' aumentata la resistenza agli antibiotici"
Attualità 25 Novembre 2022 ore 06:54

L'assessore alla sanità della Regione Piemonte Luigi Icardi ha mandato una lettera a tutti i medici di base.

L'intervento di Icardi

"La resistenza agli antibiotici è aumentata al punto da metterne seriamente a repentaglio la futura efficacia. La diffusione di batteri resistenti agli antibiotici, associata all’assenza di nuove terapie antibiotiche, costituisce al giorno d’oggi un grave rischio per la salute pubblica".

Lo ricorda l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, in una lettera inviata  a tutti i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e i direttori dei Distretti sanitari del Piemonte.

"È necessario promuovere un uso appropriato degli antibiotici tra i pazienti che si rivolgono al proprio medico curante – scrive Icardi -, il cui contributo per sensibilizzare la popolazione verso un uso prudente degli antibiotici è fondamentale. La resistenza agli antibiotici, come noto, è dovuta a un loro uso eccessivo e a modalità d’impiego non appropriate. L’obiettivo di quest’anno è ricercare la collaborazione dei medici per promuovere un uso appropriato degli antibiotici e informare i pazienti in merito ai rischi dell’automedicazione con gli antibiotici".

Nella lettera, l’assessore Icardi rileva come indagini recenti abbiano dimostrato che una minoranza di pazienti continua a consumare antibiotici senza prescrizione medica (3%) o ad assumere antibiotici rimasti inutilizzati da una precedente terapia (2%). L’entità del problema varia da paese a paese.

 

Seguici sui nostri canali