Viaggi e vacanze

Il turismo riparte: le mete sul podio Puglia, Sicilia e Sardegna

Per la Puglia si prevedono 12,1 milioni di presenze turistiche.

Il turismo riparte: le mete sul podio Puglia, Sicilia e Sardegna
Attualità 13 Giugno 2021 ore 06:24

Per le grandi città a fare da traino sono Roma e Napoli. Nel Lazio si prevedono 20,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 60,2% a fronte della perdita del 72,1% del 2020 mentre la Campania si colloca al secondo posto con una previsione di 13,6 milioni di presenze turistiche nel 2021, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del 71,2% del 2020. A metterlo in evidenza è Speed Vacanze che nel 2002 ha rivoluzionato il mondo dei viaggi di gruppo e per single.

I dati

Dopo un 2020 assolutamente nero, il settore è pronto a risollevarsi: gli scenari elaborati per il 2021 da Speed Vacanze, il più grande tour operator italiano specializzato in viaggi di gruppo, indicano una ripresa della domanda complessiva, spinta prevalentemente da quella domestica, mentre per la piena ripresa delle presenze straniere dovrà ancora attendersi.

L’anno scorso sia gli arrivi che le presenze si erano più che dimezzati, con punte del -68% per il turismo internazionale. Ma per il 2021 gli scenari indicano un recupero della domanda del 2019 del 66,5%.

Ed ecco gli scenari elaborati per il 2021 da SpeedVacanze.it nelle regioni a maggior sviluppo per il turismo di prossimità. In ambito marino, sul podio Puglia, Sardegna e Sicilia, mentre Roma e Milano trainano la crescita nel Lazio e Campania.

Per la Puglia si prevedono 12,1 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 77,6% a fronte della perdita del 44,2% del 2020.

Per la Sardegna si prevedono 8,8 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 58,3% a fronte della perdita del 63% del 2020.

Per la Sicilia si prevedono 9,8 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del 62,5% del 2020.

Per la Campania si prevedono 13,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 63,6% a fronte della perdita del 71,2% del 2020.

Per il Lazio si prevedono 20,6 milioni di presenze turistiche, con un recupero della domanda del 2019 del 60,2% a fronte della perdita del 72,1% del 2020.