Prima fase operativa

"La Fabbrichetta" di Arona è in servizio: 15 gli occupati e 80 studenti coinvolti

L'organico andrà ad ampliarsi nei prossimi anni

"La Fabbrichetta" di Arona è in servizio: 15 gli occupati e 80 studenti coinvolti
Pubblicato:

Al momento sono 15 le persone occupate e oltre 80 gli studenti coinvolti nella prima fase operativa che andrà ad ampliarsi nei prossimi anni.

La Fabbrichetta entra a regime

La Fabbrichetta del Mario Campagnoli di Arona, sul Lago Maggiore, è il frutto di un importante e ambizioso lavoro di rete iniziato dalla Cooperativa Sociale Il Ponte di Invorio in collaborazione con aziende, fondazioni su tutto il territorio nazionale, enti pubblici e privati cittadini.
La strada percorsa insieme è stata e continua a essere significativa: nell’ottobre 2021 è stata presentata per la prima volta pubblicamente l’idea de La Fabbrichetta; a settembre 2023 quella che a molti sembrava un’utopia è stata festeggiata con l’inaugurazione dei locali insieme a tantissimi cittadine e cittadini.

Dal febbraio 2024 La Fabbrichetta è ufficialmente operativa per quanto riguarda le aree di
inclusione e inserimento lavorativo e l’utilizzo dello spazio di aggregazione e cultura da parte degli studenti delle scuole superiori del territorio. Nei prossimi mesi partirà anche l’area di avviamento al lavoro. Al momento sono 15 le persone occupate e oltre 80 gli studenti coinvolti nella prima fase operativa che andrà ad ampliarsi nei prossimi anni.
Un percorso estremamente concreto che ha visto la sua realizzazione dopo mesi di progettazione e raccolta fondi e che ha portato alla ristrutturazione e riqualificazione degli 800 metri quadri in via Mottarone, angolo via Vespucci che la ditta Paolo Astori ha messo a disposizione per il progetto. Da sempre, La Fabbrichetta si presenta come bene della comunità per la comunità: la
trasformazione di un luogo inutilizzato in opportunità concreta e inclusiva in ambito formativo, lavorativo e aggregativo per giovani, persone fragili e persone con disabilità.

L’entusiasmo è palpabile anche tra i ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore Enrico Fermi e dell’Enaip di Arona che, da qualche settimana, stanno frequentando i locali de La Fabbrichetta dopo le ore curricolari in classe. Sono partite le prime attività di coordinamento gruppi studenteschi incentrati sulla creazione di una comunità scolastica solidale, orientamento in uscita, economia circolare ed educazione ambientale, ma anche alcuni incontri di formazione pedagogica rivolti a
famiglie e genitori. I primi commenti sono estremamente positivi e sottolineano l’importanza e la soddisfazione di avere l’opportunità di usufruire di uno spazio aperto che possa adattarsi alle necessità dei ragazzi.

La Fabbrichetta continua il suo percorso e ha bisogno del supporto e della vicinanza di tutti nell’ottica di una trasformazione condivisa e di una comunità attenta ai suoi bisogni che partecipi e operi in modo sempre più inclusivo. La Fabbrichetta del Mario Campagnoli è un progetto della Cooperativa Sociale “Il Ponte” di Invorio insieme ad Associazione Amici del Fermi, Paolo Astori S.p.A., Amici di Paolino, Città di Arona. È possibile continuare a donare sul conto Intesa Sanpaolo della Cooperativa “Il Ponte”: iban IT45H0306909606100000018950, causale “Contributo per progetto La Fabbrichetta”.

La Fabbrichetta fa parte della rete FARE (Formazione, Appartenenza, Responsabilità, Esperienza) fareinclusione.it – un insieme di associazioni ed enti che si occupano di inclusione sociale e uguale dignità per tutti nelle province di Novara, Verbania, Varese e Vercelli.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali