Attualità
Sport e spettacolo

La Maggiora Off Road Arena il 22 e 23 ottobre sarà teatro dell'ultimo round di campionato italiano rallycross

Ecco il programma della 2 giorni.

La Maggiora Off Road Arena il 22 e 23 ottobre sarà teatro dell'ultimo round di campionato italiano rallycross
Attualità Borgomanero, 16 Ottobre 2022 ore 10:04

Il fine settimana del 22 e 23 ottobre alla Maggiora Off Road Arena si terrà l'ultimo round del Campionato italiano di Rallycross.

E' tutto pronto per l'ultimo round del campionato italiano di rallycross

Dopo una lunga pausa, l’ultima prova si è svolta a luglio al Castelletto Circuit, si avvicina il Campionato Italiano Rallycross e sarà un ritorno a “casa”: l’ultimo round, quello che assegnerà i titoli, si terrà infatti il 22/23 ottobre a Maggiora Offroad Arena, la sede del Promoter del Campionato, lo Sport Club Maggiora.
Sarà una due giorni elettrizzante perché, avendo coefficiente 2, l’ultima gara in programma potrà ribaltare completamente le classifiche delle diverse categorie.
La prova di Maggiora Offroad Arena sarà valida anche per il Campionato FIA CEZ (Central European Zone), il che darà sicuramente un ulteriore tocco di internazionalità e spettacolarità alle gare in programma.

RX5

Si preannuncia una gara molto combattuta in quella che ormai è diventata la classe regina del Campionato. Saranno al via ovviamente il leader della classifica, GianMaria Gabbiani, che con la sua Skoda Fabia R5 è a quota 120 e il suo primo inseguitore, Fabio Mezzatesta che dopo le prime gare su Peugeot è passato anche lui alla Skoda Fabia R5 e ora si trova con 108 punti. Attenzione però a Gianmarco Donetto: il pilota piemontese, su Skoda Fabia R5, ha preso parte solo alle ultime due gare ma si è dimostrato subito estremamente performante e ha già raccolto 80 punti; sicuramente si presenterà al via con intenzioni bellicose, così come Stefano Avandero, secondo al debutto nel Round 2 e sicuramente desideroso di migliorarsi.

Supercar

Tra le Supercar, Rosario Corallo e la sua Subaru Impreza, nonostante i problemi nell’ultimo round, sono ancora in testa alla classifica con 90,5 punti, davanti Michele Andolina (Fiat Punto), fermo a quota 67. Entrambi dovrebbero essere al via della prova di ottobre.

STC/Super 1600

Marco Valazza e la sua fida Ford Fiesta inseguono il sogno di riconquistare il titolo già vinto nel 2017 e nel 2019 e sono al comando della classifica con 69 punti. Al suo inseguimento, con 48 punti, la giovane Jenni Sonzogni, che nelle ultime due prove ha più volte messo in difficoltà Valazza. L’ago della bilancia, per quanto riguarda il campionato italiano, potrebbero essere paradossalmente i piloti che gareggeranno con l’obiettivo del FIA CEZ, a partire da Jiri Susta (capace di vincere il titolo tricolore, a soli 17 anni, nel 2020), che è al comando della classifica generale di categoria con la sua Skoda Fabia. E ancora il giovane ceco Libor Tejes che si presenta a Maggiora con la sua Audi A1 con intenzioni bellicose, ma attenzione anche all’ungherese Janko Wiest con la sua Suzuki Swift Super1600.

STC

Nella STC-1600 Paolo Barbieri (Citroen C2) ha un vantaggio di 16 punti su Matteo Valazza (Citroen Saxo), un buon gap ma sicuramente non tranquillizzante per il “Popy”, che dovrà quindi correre senza fare calcoli.
Nella STC-2000 potrebbe profilarsi un risultato storico: Arianna Corallo, attualmente al comando della classifica con 106,5 punti, potrebbe essere la prima donna in assoluto a vincere un titolo italiano di Rallycross. Ma dovrà fare i conti con Marco Nicolini, che la insegue da vicino con 103,75 punti e che ha dimostrato che quando la sua Peugeot 205 non ha problemi è davvero molto veloce.
Sarà invece voglioso di rifarsi, dopo i moltissimi problemi nel Round 4, il campionissimo ceco Roman Castoral che sarà al via anche per i punti del FIA CEZ, così come il connazionale Jakub Michal, attualmente terzo in classifica con la sua Peugeot 206.
In questa categoria c’è da registrare il debutto del giovane Ermes Mapi, al volante di una Renault Clio.
Non dovrebbe avere invece problemi a confermarsi, nella categoria STC+2000, il campione 2021 Alberto Palestrini.

Kartcross

Il Round 4 ha rimescolato decisamente le carte e ora a comandare la classifica c’è Riccardo Canzian (Speedcar Xtreme) con 184 punti. Ma il tricampeon Marcello Gallo (Lifelive TN5) è a soli 2,5 punti e dopo la sfortunata prova di Castelletto vorrà sicuramente riprendersi vittoria e titolo. Sornioni, i due fratelli Grieco, Nicolò e Matteo, sono rispettivamente a 161,5 e 148 punti con i loro GMN e saranno sicuramente pronti a sfruttare ogni occasione si presenterà.
Tra i piloti che hanno già dato conferma in questa categoria va ricordato il neo Campione Europeo di Rallycross nella Super 1600, a soli 17 anni il più giovane campione europeo della storia, il belga Kobe Pauwels.

RX Under 18

In questa speciale classifica non sembra avere rivali Valentino Ledda (Ya-Car) che ha 124 punti: i due rivali più vicini sono Marcus Antonio Martinelli (GMN) e Matteo Bernini (KC) rispettivamente 65,5 e 65 punti.

Il programma

Sabato 22 ottobre alle 8 si aprirà il Paddock; alle 9 inizieranno le verifiche tecniche e dalle 13.30 alle 15.30 ci saranno le prove libere; alle 16 inizierà la Q1.
Domenica 23 ottobre alle 8.30 inizierà il Warm Up, poi alle 9 la Q2, alle 10.30 la Q3, alle 13.30 la Q4, alle 15 le semifinali e alle 16 le finali.
Al sabato l’ingresso sarà gratuito, mentre domenica il costo sarà di 10 euro consumazione compresa; per i residenti nel comune di Maggiora l’ingresso sarà comunque libero.

Seguici sui nostri canali