L'episodio

La Stradale di Novara chiama carro attrezzi per un incidente: l'autista aveva la patente falsa

Per lui oltre 5mila euro di multa

La Stradale di Novara chiama carro attrezzi per un incidente: l'autista aveva la patente falsa
Pubblicato:

Nell’ambito dei servizi di vigilanza che la Polizia di Stato espleta sulle arterie autostradali che collegano il nostro Paese particolare attenzione viene riservata all’intensificazione dei controlli all’attività di soccorso stradale.
Negli giorni scorsi una pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Novara - Sottosezione di Novara Est, a seguito di un incidente stradale autonomo e con feriti, avvenuto in A/4, all’altezza dello svincolo di Settimo Torinese (TO), richiedeva l’intervento di un carro soccorso per la rimozione del veicolo, in quanto non più marciante.

L'intervento

Sul posto giungeva un carro attrezzi di proprietà di un’impresa preposta a questa tipologia di attività, il cui autista, sottoposto a controllo, nell’osservanza delle disposizioni ministeriali, mirate a garantire il rispetto della legalità in ambito autostradale, è risultato possedere una patente di guida italiana contraffatta.
Ad esito delle verifiche svolte si è accertato infatti che il conducente del mezzo era stato reso destinatario, nell’anno 2020, di revoca della patente di guida a tempo indeterminato, per altre violazioni stradali. E’ stato pertanto denunciato a piede libero, alla Procura della Repubblica di Torino, per il possesso del documento di guida falso e sanzionato, amministrativamente, per guida senza patente, per un importo pari a € 5.100.

E’ doveroso ricordare tuttavia che nei suoi confronti vige la presunzione di innocenza in quanto il procedimento penale a suo carico è collocato nella fase delle indagini preliminari.

Commenti
Giorgio

Ma certamente: forse al poveretto è stata fornito il documento falsificato da ignoti e a sua insaputa. Sicuramente gli sarà rimborsata anche la sanzione amministrativa!!!

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali