Attualità
Il dono

L'associazione Mimosa ha donato alle pediatrie un libro per i bambini

La cerimonia di consegna del dono è avvenuta nel pomeriggio di martedì 14 dicembre.

L'associazione Mimosa ha donato alle pediatrie un libro per i bambini
Attualità Borgomanero, 15 Dicembre 2021 ore 09:38
Continuano le attività di supporto ai pazienti dell'ospedale dell'associazione presieduta dalla dottoressa Incoronata Romaniello.

La consegna del libro "Il coniglietto Chopin"

L’Associazione Mimosa Amici del Day Hospital Oncologico di Borgomanero-ODV ha donato alla Pediatria (diretta dal dott. Oscar Nis Haitink) e alla Neuropsichiatria Infantile (diretta dalla dott.ssa Renata Brigatti) di Borgomanero dell’Asl Novara oltre 600 copie del del libro "Il coniglietto Chopin" scritto da Milena Simonotti (volontaria della Associazione) e illustrato da Stefania Pravato. Altri 1500 volumi saranno donati alla Onco-ematologia Pediatrica di Torino e 1000 volumi alla Pediatria dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara.

L'obiettivo è il dono ai piccoli pazienti al loro arrivo in reparto

"Si dice che un bambino abituato a leggere diventerà un adulto più felice e libero. - spiega Incoronata Romaniello, Presidente dell’Associazione e Direttore della S.C. Oncologia dell’Asl Novara – L’obiettivo è di regalare ai piccoli pazienti il libro all'arrivo in reparto oppure in ambulatorio o all'accesso in Pronto Soccorso come momento di accoglienza e per rendere meno difficile l’accesso alle strutture sanitarie spesso vissute con ansia e paura dai più piccoli – prosegue – Vorremmo che il libro rappresentasse anche un momento di condivisione con e all’interno della famiglia. Un grazie speciale va a tutti coloro che hanno sostenuto il nostro progetto permettendoci di arrivare alla stampa attraverso la Casa Editrice Interlinea di Novara".

Il commento del direttore generale

"E’ un’iniziativa che questa Azienda abbraccia con entusiasmo, la lettura è una chiave che apre i cassetti dei ricordi in noi adulti e libera la fantasia di grandi e piccini – dichiara Angelo Penna, Direttore Generale Asl Novara - Può aiutare i bambini a prepararsi a ciò che potrebbero speri-mentare, aiutandoli a comprendere meglio le situazioni che stanno vivendo e permette di acquisire capacità, di affrontare, gestire e riconoscere le emozioni. Quando i genitori leggono libri ai propri figli il loro legame diventa più profondo,, sintonizzandosi emotivamente l’uno con l’altro. Il mio ringraziamento va all’Associazione e a tutti coloro che hanno condiviso e sostenuto il progetto rendendo tangibile il concetto di solidarietà".
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter