Ciclo di incontri

Le Camere di Commercio del Piemonte al servizio delle Piccole e Medie imprese

Un processo di accompagnamento verso un sistema imprenditoriale più efficiente e sostenibile

Le Camere di Commercio del Piemonte al servizio delle Piccole e Medie imprese
Pubblicato:

Unioncamere Piemonte, per conto delle quattro Camere di commercio piemontesi di Alessandria, Cuneo, Novara e Torino, ha accolto l’invito della Regione Piemonte a collaborare per illustrare alle aziende dei vari territori l'impianto delle prossime misure previste nell’ambito del Programma Regionale (PR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2021-27 (FESR) e le opportunità per il sistema imprenditoriale piemontese.

Cosa è previsto

L’azione specifica prevista dalla collaborazione con la Regione Piemonte consiste nello stimolare la partecipazione delle imprese di più piccola dimensione attraverso capillari azioni di informazione, formazione e accompagnamento.
“Informare per preparare gli imprenditori a sfruttare tutte le potenzialità del voucher digitalizzazione PMI volto ad aiutare il sistema produttivo, dalle piccole alle medie imprese, inclusi professionisti e micro imprese nell'attuazione della trasformazione digitale. Questo è l’obiettivo degli incontri programmati con il supporto delle Camere di Commercio in tutto il territorio piemontese e che serviranno per costruire il Piemonte dei prossimi vent’anni” commentano l’Assessore allo Sviluppo delle attività produttive: industria, artigianato, Pmi e imprese cooperative, internazionalizzazione e attrazione investimenti Andrea Tronzano e l’Assessore all’Innovazione e ai Servizi digitali per cittadini e imprese Matteo Marnati.

Interviene anche il Presidente di Unioncamere Piemonte, Gian Poalo Coscia: “Il Programma Regionale FESR 2021-2027 rappresenta un’opportunità di crescita unica per le imprese piemontesi e per l’intero sistema economico regionale, soprattutto negli ambiti della crescita sostenibile, della competitività e dell’innovazione oltre che della transizione digitale. In quest’ottica, come Camere di commercio, sosteniamo e promuoviamo iniziative mirate a una crescita consapevole delle imprese e lo facciamo con una marcia in più, grazie al supporto di un team di esperti sempre a disposizione delle imprese: così le aziende potranno ottenere informazioni, avere risposte e supporto rispetto ai bandi FESR.” - conclude il Coscia, sottolineando con soddisfazione i risultati positivi ottenuti nel primo bando.

Il Team Supporto FESR delle Camere di commercio

Un Team di esperti senior delle Camere di commercio sarà a disposizione delle imprese piemontesi per fornire assistenza gratuita e per rispondere ai quesiti inerenti alle misure finanziate dal PR FESR 2021-27.
Più di 200 imprese piemontesi sono già state accompagnate nel processo di avvicinamento ai bandi FESR.
Programma Regionale FESR 2021-2027
Con Decisione C(2022) 7270 del 7 ottobre 2022, la Commissione Europea ha approvato il Programma Regionale FESR del Piemonte per il periodo di programmazione 2021-2027.

Con una dotazione di quasi 1,5 miliardi di euro, oltre 500 milioni in più rispetto al periodo 2014-20, il Programma consentirà di sostenere il sistema piemontese nell'affrontare le grandi sfide per lo sviluppo, coniugando rilancio della competitività, crescita sostenibile e inclusiva.

Le priorità del programma

Il Programma è articolato in cinque priorità riguardanti: la promozione di ricerca e sviluppo, competitività e innovazione, transizione digitale e sostenibile del sistema produttivo regionale; la transizione ecologica e resilienza che sosterrà in particolare l'efficientamento energetico di edifici pubblici ed imprese e la promozione delle energie rinnovabili, ma anche l’adattamento ai cambiamenti climatici e la resilienza dei territori, l’economia circolare, la protezione della biodiversità e degli ecosistemi naturali; la coesione e sviluppo territoriale che sosterrà lo sviluppo dei territori e delle comunità locali; completano il quadro gli interventi previsti per la mobilità ciclistica e per le infrastrutture per lo sviluppo delle competenze.

La misura Voucher digitalizzazione PMI

Per favorire il processo di digitalizzazione e quindi di efficientamento delle PMI, il Programma FESR ha introdotto la misura Voucher digitalizzazione PMI; una forma di contributo a fondo perduto che intende sostenere la transizione digitale nelle imprese piemontesi, stimolando la domanda di prodotti, servizi e formazione, nonché lo sviluppo della capacità di collaborazione tra imprese nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti mirati all’introduzione di nuovi modelli di business 4.0 e modelli green oriented.

Ciclo di incontri in presenza

Per dare massima diffusione alla misura si terranno degli incontri in presenza presso le Camere di commercio piemontesi. A fine lavori sarà possibile richiedere degli incontri individuali di approfondimento. Gli incontri si terranno nelle Camere di Commercio di Alessandria, Cuneo, Novara e Torino.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali