Gara in corso

Messa in sicurezza del Toce: Cirio incontra il sindaco di Pallanzeno

“Desidero esprimere grande soddisfazione per la fine di un periodo di conflittualità con la Regione Piemonte e per l’inizio di una nuova fase di condivisione e collaborazione"

Messa in sicurezza del Toce: Cirio incontra il sindaco di Pallanzeno
Pubblicato:

"Regione e Comune insieme per realizzare le opere di messa in sicurezza del fiume Toce. Il 29 marzo si chiude la gara di progettazione degli interventi".

L'incontro

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha incontrato oggi al Grattacielo Piemonte il sindaco di Pallanzeno Gianpaolo Blardone per fare il punto sugli interventi previsti sul fiume Toce, per la messa in sicurezza dell’abitato.

«L’incontro è stato molto utile e ha offerto l’occasione di fare il punto con il sindaco di Pallanzeno sugli interventi programmati sul fiume Toce. Dopo un proficuo confronto con il territorio, che abbiamo portato avanti in questi mesi, siamo pronti ad avviare la progettazione degli interventi di messa in sicurezza del Paese. Il 29 marzo si chiuderà la gara per la consulenza tecnica e l’assegnazione della progettazione in modo da procedere con i lavori che consentiranno, in caso di piena del Toce, di tenere in sicurezza case e edifici del centro abitato», dichiarano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alle Infrastrutture Marco Gabusi.

“Desidero esprimere grande soddisfazione per la fine di un periodo di conflittualità con la Regione Piemonte e per l’inizio di una nuova fase di condivisione e collaborazione, che sarà condizione essenziale per la soluzione definitiva di messa in sicurezza dell’abitato di Pallanzeno”, aggiunge il sindaco di Pallanzeno Gianpaolo Blardone.

Nelle scorse settimane la Regione Piemonte ha lanciato la gara di appalto per l’affidamento del servizio di consulenza scientifica e gli approfondimenti idraulici delle dinamiche del fiume Toce e per la redazione del progetto di fattibilità tecnico-economica delle opere di mitigazione del rischio idraulico individuate dal Piano per l’assetto idrogeologico della zona, finanziato con 185 mila euro.
La gara è stata avviata nelle scorse settimane e si chiuderà il 29 marzo e subito dopo inizierà la selezione delle offerte che avverrà in base a una serie di parametri tra anche la possibilità di ridurre le tempistiche di progettazione fissate al momento a 180 giorni. Particolare attenzione, inoltre, è affidata alla minimizzazione degli impatti sulle componenti ambientali, che sono oggetto di proficuo confronto con l’amministrazione del comune di Pallanzeno dove è previsto l’intervento.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali