Attualità
Novità

Mobilità sostenibile: dodici Comuni del Novarese uniti per una maxi rete di piste ciclabili - VIDEO

Il progetto è stato presentato a Borgo Ticino insieme ai sindaci dei 12 Comuni aderenti

Mobilità sostenibile: dodici Comuni del Novarese uniti per una maxi rete di piste ciclabili - VIDEO
Attualità Arona, 10 Aprile 2022 ore 15:58

Mobilità sostenibile: il progetto da circa 10 milioni di euro complessivi per realizzare una gigantesca rete di piste ciclabili è stato presentato a Borgo Ticino, sabato 9 aprile.

Un progetto che unisce 12 Comuni

Il progetto legato alla mobilità sostenibile che unisce 12 Comuni del Novarese è stato presentato a Borgo Ticino, in sala Don Franco Boniperti, nella mattinata di sabato 9 aprile. L'iniziativa, che potrebbe diventare realtà grazie ai fondi europei, potrebbe presto diventare realtà. L'idea, che vede come capofila Borgo Ticino, unisce i Comuni di Agrate Conturbia, Borgo Ticino, Castelletto Ticino, Comignago, Dormelletto, Gattico-Veruno, Invorio, Marano Ticino, Mezzomerico, Oleggio Castello, Paruzzaro, Varallo Pombia.

La soddisfazione del sindaco Marchese

A presentare l'iniziativa è stato il sindaco di Borgo Ticino Alessandro Marchese, "padrone di casa" della giornata. "Quello che vogliamo realizzare - ha detto il sindaco Marchese - non è solo un'opera per la comunità. E' anche un nuovo modo di concepire la mobilità e il nostro stile di vita. Costruiremo una rete di percorsi ciclabili, che permetterà di migliorare il nostro modo di vivere il territorio e di valorizzare le ricchezze dei nostri paesi".

Un progetto aperto a nuovi sviluppi

Il progetto è suddiviso in due macroaree: una a nord e una a sud della provincia. Nell'idea degli architetti che hanno elaborato le soluzioni tecniche per realizzare le piste ciclabili nello studio di fattibilità, esiste un reticolato di percorsi ciclabili principale e diversi percorsi secondari che qualora fosse possibile potrebbe essere realizzato. Alla conferenza di presentazione hanno partecipato i sindaci dei Comuni aderenti, l'assessore regionale all'Ambiente, Matteo Marnati, la vicepresidente della Provincia Michela Leoni e il consigliere provinciale Davide Ferrari. La principale novità rappresentata dal progetto è costituita dal fatto che forse per la prima volta 12 Comuni del territorio decidono di fare rete, mettendosi insieme per realizzare un progetto innovativo e per riuscire con più facilità a intercettare i fondi europei necessari per la sua realizzazione. All'incontro hanno partecipato, come spettatori interessati all'adesione, i rappresentanti dei Comuni di Oleggio e Bogogno.

Seguici sui nostri canali