Attualità
Ambiente

Novara Green dichiara guerra ai mozziconi gettati a terra

In poco tempo sono state raccolte e smaltite oltre 500 sigarette

Novara Green dichiara guerra ai mozziconi gettati a terra
Attualità Novara, 22 Dicembre 2021 ore 07:00

Novara Green prosegue nella sua campagna di sensibilizzazione contro l'abbandono dei mozziconi di sigaretta in città e porta a termine una raccolta straordinaria.

Raccolta di mozziconi per la città

In occasione dell’apertura del banchetto di Novara Green all’interno del Mercatino della Solidarietà, lo scorso lunedì 20 dicembre l’associazione di volontariato impegnata da anni in piccole concrete azioni di attenzione all’ambiente e cura del bene pubblico ha regalato alla città un nuovo intervento di pulizia del pavé dai mozziconi di sigaretta. La raccolta è stata come al solito efficace: in poco più di un’ora e mezzo di lavoro in via Fratelli Rosselli i volontari hanno raccolto con le loro pinze oltre 500 cicche, successivamente recuperate e smaltite da Assa.

Distribuiti anche i posacenere portatili

Oltre alla rimozione delle cicche, Novara Green ha aggiunto un altro tassello alla propria azione di educazione ai cittadini. Grazie al sostegno di Assa, che ha messo a disposizione dell’associazione i suoi portacenere tascabili, ogni fumatore sinceramente attento all’ambiente potrà riceverne uno gratuitamente al banchetto di Novara Green sotto la Galleria dei Portici.

Un piccolo gesto che può cambiare davvero le cose

“L’emergenza mozziconi di sigaretta è poco nota al grande pubblico -  racconta Fabrizio Cerri, presidente di Novara Green - le cicche di sigaretta sono infatti un rifiuto pervasivo, dannoso per l’ambiente e altamente tossico per l’uomo. Ogni anno nel mondo vengono fumati 6 trilioni di sigarette e 4,5 trilioni di mozziconi finiscono nell’ambiente, 14 miliardi solo in Italia. Buttate per terra in modo incurante, le cicche arrivano prima nelle fogne, poi nei fiumi e nei mari, dove rilasciano centinaia di sostanze nocive dannose per gli organismi acquatici. Un singolo mozzicone può contaminare fino a 1.000 l di acqua e impiega oltre 15 anni per dissolversi. Di fronte a queste evidenze credo che chiunque debba sentirsi impegnato a smaltire correttamente gli avanzi di sigaretta con la consapevolezza di eseguire un minuscolo ma importante gesto di attenzione e cura verso l’ambiente. Ringraziamo quindi moltissimo Assa per la disponibilità e la voglia di collaborare a questa nostra azione educativa”.