Attualità

Pancia gonfia: 7 abitudini che dovresti cambiare

Pancia gonfia: 7 abitudini che dovresti cambiare
Attualità 25 Novembre 2021 ore 07:14

Sono tanti i motivi per cui ci sentiamo lo stomaco gonfio e proviamo a volte dolore addominale dopo i pasti. Oltre ai ritmi di vita sempre più intensi, che non ci consentono di seguire una dieta corretta ed equilibrata, ci sono delle abitudini che portiamo avanti da troppo tempo e che, essendo sbagliate, non fanno altro che aumentare questi fastidi. Inoltre, per ridurre tali problemi, prendiamo sempre più frequentemente medicinali e ci convinciamo, grazie al loro utilizzo, di poter “sforare” di più; si entra così in un circolo vizioso a causa del quale diventa molto complicato risolvere i problemi di gonfiore addominale. Vediamo quali sono le abitudini che dovremmo evitare o cambiare per sentirci meglio e tornare ad avere una vita più serena.

Fumare

Il fumo di sigaretta, oltre a essere dannoso per i nostri polmoni, non fa neanche tanto bene al nostro stomaco e al nostro intestino. Quando fumiamo, infatti, inaliamo anche molta aria che, in un modo o nell’altro, va a finire nel nostro apparato digerente determinando un forte senso di gonfiore. Chi fuma molte sigarette al giorno avverte spesso questo fastidio.

Mangiare velocemente

Tra le pause dal lavoro sempre più brevi e gli impegni sempre più numerosi risulta difficile prendersi il proprio tempo per consumare un pasto con calma e tranquillità. Così facendo, però, ingeriamo bocconi troppo grandi e il nostro stomaco fatica a digerirli più del normale. Dovremmo, invece, masticare di più e più lentamente e ingerire bocconi piccoli e di facile digestione.

Bere poca acqua

Non beviamo abbastanza; questo è ormai un dato di fatto. La disidratazione è uno dei tanti motivi di mal di stomaco e gonfiore, oltre che di tutta una serie di altre patologie. L’acqua aiuta a digerire e a sciogliere i grassi oltre che a pulire l’intestino dall’aria e dalle scorie in eccesso. Bere almeno due litri di acqua al giorno è un consiglio ancora poco seguito. 

Consumare cibi grassi

Più un cibo è grasso più il nostro corpo faticherà a “sbarazzarsene”. Naturalmente è anche vero che più contiene grassi e più e gustoso; sta a noi scegliere se preferire la salute al gusto, almeno ogni tanto. 

Consumare bevande gassate

Le bevande gassate contengono grandi quantità di anidride carbonica, un gas innocuo per il corpo ma che gonfia lo stomaco. Ecco perché, se bevute velocemente, causano eruttazioni frequenti e senso di gonfiore. Limitarne il consumo è un ottimo consiglio per non avere più accumuli d’aria nello stomaco e nell’intestino.

Fare una vita sedentaria

Siamo troppo spesso seduti davanti al computer o davanti alla televisione e facciamo poca attività fisica. Fare una passeggiata dopo mangiato, invece, ci aiuterebbe non poco ad avere una digestione più corretta e meno difficoltosa. Anche altre attività fisiche come il jogging possono portare allo stesso risultato.

Addormentarsi dopo i pasti

Anche se proviamo un senso di sonnolenza dovremmo evitare di addormentarci dopo un pasto. In questo modo rendiamo la vita difficile al nostro stomaco e ci risvegliamo con un senso di pesantezza a volte peggiore di quando abbiamo appena finito di consumare un pasto molto ricco.