Attualità
640mila euro la spesa per il tetto

Pannelli fotovoltaici sul nuovo tetto della Giovanni XXIII ad Arona

Maggioranza e minoranza d'accordo.

Pannelli fotovoltaici sul nuovo tetto della Giovanni XXIII ad Arona
Attualità Arona, 06 Febbraio 2022 ore 08:03

Il gruppo consigliare Arona Domani ha inviato all'amministrazione la richiesta, poi accolta, dell'installazione di pannelli fotovoltaici sul tetto della scuola che sarà integralmente rifatto.

La richiesta della minoranza

"Premesso che con deliberazione n° 135 della GIUNTA COMUNALE Seduta del giorno 06 DICEMBRE 2021 è stato approvato lo studio di fattibilità relativo al rifacimento del tetto della scuola Giovanni XXIII per la cifra di 640.000,00 (quadro economico). Considerato che il PNRR prevede, tra gli altri, una linea di Investimento 3.3: Piano di messa in sicurezza e riqualificazione dell’edilizia scolastica. Si chiede che la Giunta si attivi, anche in considerazione della prossima scadenza dei termini per il deposito della domanda, di integrare lo studio di fattibilità integrandolo inserendo anche la realizzazione di pannelli fotovoltaici.
Attraverso tale intervento, che realizzandosi in occasione del rifacimento della copertura, sfrutterebbe le opere già necessarie per l’opera già prevista, avrebbe l’evidente vantaggio di dotare le scuole medie Giovanni XXIII di una fonte di approvvigionamento energetico a costo zero, con vantaggi ancor più evidenti in considerazione dell’andamento del mercato dell’energia elettrica".

La risposta dell'amministrazione

"E' con soddisfazione che l'Ufficio Tecnico ha dato riscontro alla nostra richiesta - concludono da Arona Domani - comunicandoci che "Accogliamo senz’altro il Vostro suggerimento, modificando la candidatura con l’integrazione “efficientamento energetico”. La progettazione sarà eseguita pertanto in tal senso."

Confidiamo che l'Amministrazione darà corso a tutte le iniziative dirette a cogliere questa occasione, così da riqualificare la nostra scuola anche dal punto di vista energetico, possibilmente nel quadro di un programma pluriennale di investimenti dedicato all'energia fotovoltaica e rinnovabile che coinvolga edifici pubblici ed eventualmente aeree di posteggi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter