Novità

Parco giochi diffuso a Stresa: un nuovo progetto per tutelare i diritti dei bambini

Il progetto sarà realizzato nel mese di maggio e garantirà il diritto al gioco nel rispetto delle normative anti-covid.

Parco giochi diffuso a Stresa: un nuovo progetto per tutelare i diritti dei bambini
Attualità VCO, 05 Maggio 2021 ore 07:00

Il Parco Giochi Diffuso nasce da un’idea dell’azienda Circowow, volta a risolvere un problema causato dalla pandemia e che accomuna tutti i bambini: la violazione del diritto al gioco.

Un progetto semplice e tradizionale

Questo progetto prende spunto dal gioco tradizionale di strada e non prevede alcuna installazione ingombrante. Il Parco Giochi Diffuso predilige infatti delle classiche linee colorate che si possano facilmente fondere con l’ambiente circostante per creare nuovi spazi di gioco. Queste semplici installazioni sono ideali per rendere giocabile qualsiasi spazio aperto: una piazza, un cortile pubblico, un viale alberato o il cortile di una scuola.

Stresa si trasforma in un grande parco giochi

Il Parco Giochi Diffuso di Stresa sarà anche uno speciale omaggio alla città, raccontando in modo creativo e interattivo la storia di uno dei simboli della città: il Trenino Giallo, simbolo che verrà celebrato il 10 e 11 luglio per i suoi 110 anni. Le installazioni disseminate per tutta la città trasformeranno Stresa in un grande parco giochi, rendendola ancora più attrattiva per le famiglie. Il Parco giochi diventa diffuso proprio perché non rilegato a una specifica zona, ma localizzato in diverse aree e volto a raccontare la storia della città anche ai più piccoli e in modo divertente.

Postazioni sicure e passaggio al digitale per il rilancio del turismo

Tutte le postazioni gioco sono progettate per permettere ai bambini di giocare a 1 metro di distanza, senza che ci sia alcun contatto fisico né con altri bambini né con superfici ad alto rischio: si gioca in piedi e con i piedi. Per i turni di gioco si deve rispettare la segnaletica dedicata e fare riferimento alle istruzioni disponibili in un QR code installato a terra. Inoltre, il Parco Giochi Diffuso non resterà soltanto un’installazione fisica ma diventerà presto digitale con una rete turistica e un passaporto ludico per permettere alle famiglie di vivere il turismo locale.

Il Comune premia il comportamento diligente dei più giovani

Questa iniziativa nasce dalla proposta dell’Assessore Grazia Bolongaro, che per prima ha suggerito di aderire al progetto del Parco Giochi Diffuso. La proposta è stata subito accolta dal Sindaco Marcella Severino, dando così il via al progetto dell’azienda piemontese Wow Srl, sotto la guida di Sara Pieretti e Filippo Chiado’ Puli e grazie alla collaborazione di Luca Vincent Pecora. L’amministrazione comunale di Stresa, con questa iniziativa rivolta ai più giovani, ha quindi voluto premiare tutti i bambini che in questi mesi di reclusione e sacrifici hanno saputo resistere, dimostrando diligenza e responsabilità.