Attualità
Iniziativa

“Pmi Day” 2022: oltre mille partecipanti e 22 aziende coinvolte

Conclusi gli incontri nelle scuole organizzati dal Comitato Piccola Industria di Cnvv

“Pmi Day” 2022: oltre mille partecipanti e 22 aziende coinvolte
Attualità Pubblicazione:

«Questa 'giornata' è durata un semestre, ma ne valeva la pena: volevamo favorire più possibile la partecipazione di scuole e aziende e abbiamo raggiunto il nostro obiettivo».

Con queste parole il presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv), Giorgio Baldini, commenta la conclusione della tredicesima edizione del “Pmi Day”, la Giornata nazionale delle piccole e medie imprese organizzata da Piccola Industria Confindustria con le associazioni territoriali del sistema per consentire alle classi degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado una conoscenza diretta del mondo delle imprese, i cui incontri sono iniziati venerdì 2 dicembre 2022 e si sono conclusi lunedì 29 maggio 2023.

Nella foto un  momento della visita degli studenti del Fauser alla Caleffi

"La partecipazione sta crescendo"

«Anche questa edizione – spiega Baldini (nella foto) – si è svolta con una formula “mista”, attraverso collegamenti via web per le classi quarte e con visite in presenza per le classi quinte, registrando con un notevole riscontro: 22 aziende ospitanti e 62 classi, per un totale di 1.021 partecipanti tra studenti e docenti di 11 istituti scolastici delle due province. La partecipazione sta crescendo progressivamente negli anni e questi risultati ci confortano, anche in una prospettiva futura: il Pmi  Day, infatti, costituisce un'importante occasione di incontro e di confronto diretto tra imprenditori e giovani, che possono “toccare con mano” il valore economico e sociale delle nostre imprese e
trovare informazioni utili per il loro orientamento professionale».

Gli istituti e le aziende ospitanti

Gli istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa sono in seguenti. In provincia di Novara: “Bellini”, “Fauser”, “Nervi” e “Omar” a Novara, “Da Vinci” a Borgomanero, e “Bonfantini” a Romagnano Sesia; in provincia di Vercelli: “Avogadro”, “Cavour” e “Faccio” a Vercelli, “Galilei” a Santhià, “Lirelli” e “Magni” a Borgosesia.

Le aziende ospitanti sono state, in provincia di Novara: Birla Carbon Italy (Trecate), Caleffi (Fontaneto d'Agogna), Cavanna (Prato Sesia), Fandis (Borgo Ticino), Geo4map (Novara), Gottifredi Maffioli (Novara), Novacciai Martin (San Pietro Mosezzo), Olivari (Borgomanero), Procos (Cameri), Sime - Società Industria Meccanica (Borgomanero) e Torraccia del Piantavigna (Ghemme); in provincia di Vercelli: A. Raymond Italiana (Carisio), Gessi (Serravalle Sesia), Italprogetti (Trino), Kramer Italia (Crevacuore), Lanificio Luigi Colombo (Borgosesia), Marazzato Soluzioni Ambientali (Borgo Vercelli), Microplan Italia (Varallo), Mmv-Minuteria Meccanica Valsesiana (Scopa), Sogin - Società Gestione Impianti Nucleari (Saluggia), Stamperia Bosatra (Borgosesia) e Tosi F.lli (Varallo).

"Rivolgo un sincero ringraziamento – conclude Baldini – a tutte le aziende che hanno aderito all’iniziativa, per la loro grande disponibilità, e a tutte le scuole coinvolte, per il notevole interesse che hanno dimostrato".

Seguici sui nostri canali