Attualità
Domodossola

Polizia di Frontiera arresta rumeno a bordo del treno Ginevra-Milano

Ripetuti furti aggravati.

Polizia di Frontiera arresta rumeno a bordo del treno Ginevra-Milano
Attualità VCO, 11 Gennaio 2023 ore 06:24

Si comunica che negli scorsi giorni, personale del Settore Polizia Frontiera di Domodossola, durante l'attività mirata ai controlli anti-terrorismo e contrasto dell'immigrazione clandestina, a bordo del treno eurocity nr. 35, proveniente da Ginevra (SVI) e diretto a Milano c.le delle ore 08.12, rintracciava un cittadino rumeno (C.A.) cl. 1993, il quale al momento del controllo manifestava degli atteggiamenti sospetti, tali da indurre il personale del Settore ad effettuare una verifica approfondita sullo stesso.

L'arresto

L'uomo veniva quindi accompagnato in Ufficio, dove emergeva a suo carico un provvedimento di cattura dell'Autorità Giudiziaria di Milano.

Il soggetto veniva tratto in arresto in esecuzione all'Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Milano poichè inizialmente era stato sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di firma, misura che lo stesso violava rendendosi irreperibile ed irrintracciabile sul territorio, i reati per cui era stato condannato si riferivano alla commissione di ripetuti furti aggravati; fatti avvenuti nel 2021 e 2022 a Milano e provincia.
Terminasti gli accertamenti (C.A.) veniva accompagnato presso la Casa Circondariale di Verbania.

Seguici sui nostri canali