Attualità
Borse di studio

Pombia premia 6 ragazzi che si sono distinti per meriti, competenze e capacità

Ivan Mancin, Samuele Planca, Giorgia Taddeo e Riccardo Delladonne.

Pombia premia 6 ragazzi che si sono distinti per meriti, competenze e capacità
Attualità Arona, 28 Dicembre 2021 ore 07:48

A pochi giorni dal Natale, l’amministrazione comunale ha deciso di organizzare, nella sera di mercoledì 22 dicembre, un incontro per gli auguri di fine anno, approfittando del momento di festa per premiare 6 ragazzi che si sono distinti per meriti, competenze e capacità.

Le parole del sindaco Arlunno

«La pandemia – ha esordito il sindaco Nicola Arlunno – ci ha portati a non renderci più conto del passare del tempo e del valore del tempo in sé. Ma nonostante tutto, noi non perdiamo il senso del Natale e il senso di ritrovarci per condividere quello che è il fondamento del futuro di Pombia». Sono quindi stati presentati e premiati con una borsa di studio i giovani che hanno dimostrato grande impegno e dedizione durante il loro cammino scolastico. Quattro delle sei borse di studio sono state assegnate a ragazzi che stanno ancora affrontando il loro percorso di studi alle scuole superiori: Ivan Mancin, Samuele Planca, Giorgia Taddeo e Riccardo Delladonne. Federico Colombo è invece un ragazzo fresco di diploma di maturità; mentre l’ultima dei vincitori è stata Alice Losi, una giovane donna appena laureata in Scienze e tecniche psicologiche. La consegna delle borse di studio a questi giovani meritevoli è stata affidata a diverse figure: non solo sindaco e vicesindaco, ma anche alpini e dipendenti comunali, perché «sono le persone che più attivamente fanno parte della vita del Comune».

L’auspicio del primo cittadino è che tra questi giovani, che si sono distinti per le loro capacità, ci possa essere un nuovo membro dell’amministrazione o addirittura - ha detto Arlunno - «qualcuno che possa un giorno prendere il mio posto». Dopo le congratulazioni e gli applausi, il primo cittadino ha colto l’occasione per informare i cittadini presenti di alcune iniziative portate avanti dall’amministrazione, come la consegna ai più bisognosi di buoni alimentari o la distribuzione di ben 114 panettoni agli anziani over 80 che vivono a Pombia. «Queste sono iniziative – ha sottolineato Arlunno – che ci servono per intraprendere un’analisi di quello che è il contesto sociale, per far sì che in futuro si possano risolvere le diverse problematiche e criticità che si registrano quotidianamente sul territorio». L’impegno e l’augurio dell’amministrazione comunale è stato infine quello di «provare a portare avanti diverse iniziative di incontro, socialità e convivialità per riscoprire il territorio e per far sì che la nostra comunità fiorisca».