Attualità
Le parole dell'assessore regionale

Pratiche invalidità civile Piemonte, Icardi: "Nessuna grave carenza di medici"

"Come ogni anno - precisa l'assessore Icardi -, è in corso una ricognizione dei tempi di attesa e del personale dedicato a queste pratiche".

Pratiche invalidità civile Piemonte, Icardi: "Nessuna grave carenza di medici"
Attualità 22 Dicembre 2022 ore 06:46

"Non corrisponde al vero l'affermazione secondo cui nella nostra regione vi sarebbero soltanto 18 medici abilitati alla verifica dell’idoneità delle domande, dato che dalle ultime rilevazioni del 2021 i medici risultano essere più di 65".

Le parole dell'assessore regionale alla sanità Luigi Icardi

"Le osservazioni dell’Inps riguardano solo marginalmente la Regione Piemonte, dove i ritardi di alcune Asl sono dovuti allo smaltimento delle pratiche legate alla riduzione delle attività nel periodo Covid".

Così l'assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, in risposta ad un'interrogazione sulla carenza di personale medico specialistico idoneo al riconoscimento dell’invalidità civile.

"Come ogni anno - precisa l'assessore Icardi -, è in corso una ricognizione dei tempi di attesa e del personale dedicato a queste pratiche. Se verranno riscontrate delle situazioni di criticità, l’Assessorato provvederà ad intervenire".

Seguici sui nostri canali