Varie segnalazioni

Presunti operatori di un'azienda contattano cittadini novaresi: attenzione alla veridicità della situazione

L’attività non risulta rispondente alla normativa vigente in materia di commercio o promozione commerciale

Presunti operatori di un'azienda contattano cittadini novaresi: attenzione alla veridicità della situazione
Pubblicato:

In questi ultimi giorni, al Comando di Polizia Locale di Novara, sono giunte alcune telefonate di cittadini che segnalavano di essere stati contattati da presunti operatori di un’azienda di servizi a loro dire fornitrice del Comune. Operatori che, da prassi, chiedono appuntamento con il cittadino contattato, proponendo una valutazione e un’offerta migliorativa sui contratti delle utenze.

Cosa è successo

Alcuni giorni fa, rispondendo all’ennesima chiamata, gli agenti della Polizia Locale, in borghese, si sono presentati nel giorno e all’ora concordate con un novarese di 80 anni (che aveva chiesto specifiche al Comando), verificando le generalità dei due operatori che si erano presentati, già noti alle forze dell’ordine.

L’attività non risultava rispondente alla normativa vigente in materia di commercio o promozione commerciale. L’azienda di cui risultavano dipendenti è stata sanzionata, così come gli operatori stessi, per inosservanza della normativa che prevede il riconoscimento dei promotori commerciali a domicilio attraverso apposito tesserino con chiare indicazioni della ditta per cui lavorano e del responsabile della ditta stessa.

“Episodi sui quali intendiamo sensibilizzare la popolazione affinché si possano evitare spiacevoli situazioni – spiega il comandante della Polizia Locale Paolo Cortese – Il fatto di “vendersi” quali fornitori del Comune di Novara rappresenta già di per sé una sorta di tentativo di ingannare l’utente finale. Il rischio è che soggetti di questo genere possano introdursi nelle case dei cittadini anche per altri scopi. Per questo motivo, chiediamo e invitiamo la popolazione, a fronte di telefonate o contatti di questo genere, a contattare il Comando per verificare la veridicità della situazione”.

Commenti
Giorgio

Ma la Ditta è o no fornitrice del Comune?

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali