Attualità
Covid

Progetto di ricerca del Maggiore riceve un premio da Walter Ricciardi

Del professor Mattia Bellan.

Progetto di ricerca del Maggiore riceve un premio da Walter Ricciardi
Attualità Novara, 09 Novembre 2021 ore 06:15

Un progetto di ricerca del professor Mattia Bellan della Struttura complessa Medicina1 dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità di Novara ha ricevuto un importante riconoscimento.

Il premio

Si tratta del premio “Recti eques – Paladini italiani della salute” e ha ricevuto l’attestato dalle mani presidente della Federazione Mondiale di Sanità Pubblica e consulente del Ministero della Salute Walter Ricciardi. Nella motivazione si legge che il premio è un "ringraziamento per l’impegno a tutela della salute pubblica". La ricerca ha valutato la presenza di sequele psicofisiche del Covid19 a 4 mesi dalla dimissione dal nostro ospedale su 238 pazienti della cosiddetta "prima ondata".

Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista JAMA Network Open lo scorso gennaio e da allora ha ricevuto numerose citazioni su riviste scientifiche. L’ultimo riconoscimento certifica ulteriormente la qualità di questo progetto di ricerca, la cui forza è stata rappresentata dal suo spirito altamente collaborativo e multidisciplinare.