Attualità
Politica

Regione e Coldiretti si confrontano su cinghiali e siccità

L'incontro si è concluso con l'anticipazione dell'idea di organizzare gli Stati generali dell'acqua

Regione e Coldiretti si confrontano su cinghiali e siccità
Attualità Novara, 04 Luglio 2022 ore 07:00

Regione e Coldiretti si sono incontrate nel corso della scorsa settimana per parlare di siccità e del problema della diffusione massiccia dei cinghiali.

Marnati e i rappresentanti di Coldiretti a colloquio

Si è tenuto nelle scorse settimane l’incontro tra l’assessore regionale all’Ambiente Matteo Marnati, affiancato dal consigliere delegato Caccia e Pesca e Protezione civile della Provincia di Novara Arduino Pasquini, dalla presidente di Coldiretti Novara-Vco Sara Baudo, e dal direttore Francesca Toscani. I temi discussi durante la riunione sono stati sostanzialmente due: l’emergenza siccità e la problematica dei cinghiali.

La questione siccità sarà affrontata dagli Stati generali

Per quanto riguarda il primo problema si è parlato della richiesta della Regione Piemonte alla Valle D’Aosta relativa al rilascio dei bacini montani di acqua per il comparto agricolo, dello sfruttamento delle acque concesse dalle dighe in Svizzera, della necessità di prelevare le risorse idriche dalle cave e dai laghetti, delle problematiche legate all'approvvigionamento dai pozzi e della disponibilità dell’acqua potabile in alcuni comuni novaresi. In merito alla richiesta del rilascio dei bacini montani della Valle D’Aosta e alla possibilità della concessione dell’acqua dalle dighe Svizzere e dal Lago Maggiore, la Regione non ha ottenuto delle risposte affermative; questo a causa della scarsità d’acqua negli stessi bacini che dovrebbero fornirla. L’assessore Marnati, nonostante abbia sottolineato che, ad oggi, la Regione Piemonte non abbia poteri speciali per gestire l’emergenza, ha comunicato la convocazione degli Dtati generali dell’acqua e la possibilità dell’utilizzo dei fondi per modificare il piano di resilienza. Sicuramente una nota positiva è rappresentata da come la Regione e la Provincia si siano interessate alla costruzione di invasi che purtroppo in futuro diverranno sempre più indispensabili. Gli ultimi dettagli da definire sono solo capire quali saranno i luoghi più adatti alla loro costruzione.

Il tema dei cinghiali

Per quanto riguarda il problema dei cinghiali; la giunta ha invitato il consigliere Pasquini ad accelerare il percorso per la pubblicazione dell’elenco dei depopolatori, inoltre ha chiesto alla Provincia la massima attenzione sulla questione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter