Novità

Rsa riapre visite ai parenti: novità alla Massimo Squarini di Momo

La Rsa “Massimo Squarini”, ormai Covid Free, somministra agli ospiti una nuova cura: l’amore dei propri cari.

Rsa riapre visite ai parenti: novità alla Massimo Squarini di Momo
Attualità Basso Novarese, 05 Maggio 2021 ore 07:00

Rsa riapre visite ai parenti e all'ingresso dei nuovi ospiti. La struttura intitolata a Massimo Squarini, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”, ha concluso l’iter vaccinale a ospiti e operatori sanitari e si occupa ora di fornire ai residenti un’altra importante medicina: il calore degli affetti che i nonni di questa Rsa non hanno potuto ricevere per oltre un anno.

Ci si incontra attorno a un tavolo per circa mezz'ora

Gli incontri avvengono attraverso un’ampia portafinestra della struttura che consente agli ospiti e ai parenti di disporsi ai lati opposti di un tavolo dotato di parete divisoria in plexiglass. Le visite durano circa mezz’ora, avvengono su appuntamento e sono autorizzate dal direttore sanitario nel pieno rispetto delle regole. I visitatori devono sottoporsi al controllo della temperatura corporea e a un test rapido di negatività ed è poi la stessa Rsa a fornire i dispositivi di protezione individuale. È anche possibile portare dei piccoli doni che vengono consegnati agli ospiti solo dopo la loro completa sanificazione.

Il periodo di isolamento per i nuovi ospiti

Per quanto riguarda i nuovi ospiti, questi devono presentarsi alla Rsa con un tampone negativo effettuato non oltre le 48 ore precedenti. I nuovi residenti vengono quindi condotti, per un periodo di isolamento precauzionale di due settimane, in una camera singola e munita di un bagno personale. Terminate le due settimane di reclusione preventiva e dopo essersi nuovamente sottoposti a un tampone di controllo, i nuovi ospiti possono finalmente integrarsi con gli altri anziani della struttura.

Il direttore: "Le Rsa sono un luogo sicuro"

Lo stesso direttore della Rsa di Momo, Ivano Negri, commenta: "Nella nostra struttura sono da tempo ripresi anche gli ingressi di nuovi ospiti: le famiglie stanno finalmente comprendendo come le RSA siano ormai un luogo completamente sicuro e protetto". Ed è proprio grazie a vaccini, tamponi e continui controlli che la Rsa “Massimo Squarini” può dirsi oggi Covid Free, assicurando ai suoi ospiti un ambiente non soltanto sicuro ma anche confortevole.