Attualità
Il caso

Scuola Usellini Arona: alunni in classe con 13 gradi

Alcuni sono ritornati a casa. Gusmeroli: "Errore del comune, non ricapiterà".

Scuola Usellini Arona: alunni in classe con 13 gradi
Attualità Arona, 12 Dicembre 2022 ore 12:22

Un primo giorno della settimana scolastica "gelido" per gli alunni della primaria Usellini. Dopo il Ponte dell'Immacolata che ha regalato agli studenti quattro giorni a casa al calduccio, il ritorno sui banchi in un (già freddo di suo) lunedì 12 dicembre non poteva che essere dei peggiori.
La temperatura interna dell'istituto segnava 13.8: sì, quella interna.

Alcuni alunni sono tornati a casa

Nello sconforto e arrabbiatura generale, molte famiglie hanno deciso di riportare i bambini a casa. La situazione però era già capitata il lunedì precedente con temperatura interna di 14 gradi. Da qui la segnalazione al comune e la speranza che il problema fosse risolto. E invece no: si è ripresentato identico 7 giorni dopo con un clima esterno ben più freddo (la colonnina questa mattina segnava ad Arona -3 gradi).

La risposta di Gusmeroli

Il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Alberto Gusmeroli ha ricevuto le lamentele di alcuni genitori in tempo reale.

"Per onestà intellettuale è giusto prendersi le proprie responsabilità: è stato un errore del comune". Non si è trattato dunque di un mal funzionamento della caldaia o dell'impossibilità di impostare con un timer il giorno e l'orario di accensione.

"Già la scorsa settimana nelle prime ore di lezione al lunedì la temperatura in classe non era idonea allo svolgimento delle lezioni - spiega - Così ho detto di mantenere la caldaia accesa ma ciò non è stato fatto. I genitori hanno tutte le ragioni del mondo: sono arrabbiati loro e lo sono anche io. Gli impianti sono programmabili e ho dato precise disposizioni affinché una situazione del genere non si ripeta mai più: domenica andrò personalmente a controllare la temperatura interna della scuola in modo che lunedì ci possa essere un clima in classe tale da consentire la didattica".

Seguici sui nostri canali