Attualità
Chivassese

Scuola vieta infradito e bermuda, insorgono i genitori

Infuria la polemica.

Scuola vieta infradito e bermuda, insorgono i genitori
Attualità 05 Giugno 2022 ore 06:04

Scuola vieta infradito e bermuda, insorgono i genitori. Curiosa circolare di una dirigente: non vi presentate vestiti come in spiaggia.

Scuola vieta infradito e bermuda, insorgono i genitori

Curioso caso all’Istituto comprensivo “Cosola” di Chivasso. Visto che qualcuno non aveva esitato, complice il gran caldo, a presentarsi in infradito o quasi in costume, la dirigente ha emanato una circolare per disciplinare alunni e personale docente ad indossare abiti consoni.

La circolare

Questi alcuni passaggi della circolare:

“Si ricorda al personale della scuola, agli studenti e ai genitori che la scuola è un ambiente educativo, nonché un luogo istituzionale che merita adeguato rispetto e ciò implica che ciascuno lo frequenti con un abbigliamento sobrio e decoroso, consono all’ambiente scolastico.
Pertanto, tutti gli adulti, tutti gli alunni e tutte le alunne sono invitati a non indossare abiti inopportuni, che evochino tenute estive, o anche balneari del tutto fuori posto in un contesto scolastico: shorts, canotte, top scollati, hot pants, gonne troppo succinte, vestiario da spiaggia.
Per motivi di sicurezza si raccomanda di non indossare ciabatte, infradito o sandali che non garantiscono la stabilità al fine di prevenire cadute accidentali o di scivolamento”.

Ma i genitori non ci stanno

Come riporta Prima Chivasso, queste indicazioni non sono state prese bene da numerosi genitori. «Ma come, con più di 30 gradi non possiamo mandare i nostri figli a scuola con i pantaloncini e i sandali? Ma è assurdo se li portano fuori a giocare coi calzoni lunghi sicuramente muoiono di caldo. Va bene tutto però così sembra eccessivo».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter