Menu
Cerca
Il caso

Sindacato di polizia: “Oggi festeggiamo anche la liberazione di tutti gli agenti”

Era il 1981 quando entrò in vigore la legge sulla smilitarizzazione della polizia

Sindacato di polizia: “Oggi festeggiamo anche la liberazione di tutti gli agenti”
Attualità Novara, 25 Aprile 2021 ore 09:19

Sindacato di polizia Siulp oggi festeggia una ricorrenza importante, che però non è direttamente legata alla Liberazione dal nazifascismo. Nel 1981 infatti la polizia si trasformava in un corpo smilitarizzato.

Sindacato di polizia festeggia la liberazione di tutti gli agenti

Il Siulp, sindacato italiano unitario dei lavoratori di polizia oggi festeggia, oltre alla liberazione dal nazifascismo, anche un’altra importante ricorrenza. La Polizia festeggia anche il 40° anniversario della Festa di Liberazione delle/dei lavoratrici/lavoratori della Polizia di Stato. “Questo perché – scrivono dal Siulp – se la Legge 121/81 che ha portato alla smilitarizzazione e sindacalizzazione del Corpo delle Guardie di P.S. trasformatasi nell’odierna Polizia di Stato, sostenuta da CGIL-CISL-UIL e dalla stragrande maggioranza dell’allora arco costituzionale, ad esclusione dell’astensione del Partito Radicale e del M.S.I., sia stata promulgata in data 01.04.1981, il 25 aprile di quell’anno è entrata effettivamente in vigore”.

Un traguardo importante per gli agenti e per l’Italia

“Per tale motivo – proseguono dal sindacato – continuiamo a festeggiare questo importante giorno come la nostra festa di Liberazione che ha ammodernato un importante istituzione dello Stato, smilitarizzandola, sindacalizzandola, con la creazione della figura investigativa dell’Ispettore, l’ingresso delle donne per la prima volta in un’istituzione repubblicana delle Forze dell’Ordine, il Ruolo Tecnico”.

Un percorso disseminato di difficoltà

“Concretizzando anche il ruolo democratico e civile in questo Paese dell’Autorità di Polizia di Stato (Prefetto, Questore, Sindaco). Il Siulp, unico erede legittimo del percorso culturale, politico/sindacale e della storia “Movimento democratico per la smilitarizzazione e la sindacalizzazione del Corpo delle Guardie di P.S.”, del quale continueremo a mantenere, preservare e trasferirne i valori di quelli che, da veri e propri “carbonari”, esponendosi al reale rischio di licenziamenti, trasferimenti coatti, vessazioni personali e professionali, nonché deferimenti all’Autorità Giudiziaria Militare, dal 1970 cominciarono a incontrare gli esponenti nazionali e periferici di CGIL-CISL-UIL prima e PCI, PSI e DC dopo, al fine di poter far approdare in Parlamento, quelle istanze che prendevano spunto dagli 8 punti di Empoli del 1975, predisposti dai Comitati di Coordinamento Provinciali, diventati l’attuale struttura cardine della L. 121/81. Il Siulp novarese, oltre a continuare a ringraziare quei padri “carbonari” coraggiosi, augura alle/agli italiane/i in generale e alle/ai lavoratrici/lavoratori di Polizia, Buona Festa di Liberazione. Viva il 25 Aprile!”.