Importante risultato

Studentessa dell'Antonelli brilla a Instabul agli "Euroasian Debate Championship"

Un evento che ogni anno vede liceali di tutto il mondo dibattere in lingua inglese su temi attuali e complessi

Studentessa dell'Antonelli brilla a Instabul agli "Euroasian Debate Championship"
Pubblicato:
Aggiornato:

Dal 20 al 22 gennaio si è tenuto ad Istanbul il Campionato Internazionale di Debate Euroasiatico – Euroasian Schools Debating Championship 2024, un evento che ogni anno sfida i migliori studenti dei licei di tutto il mondo a dibattere in lingua inglese su temi attuali e complessi.

Nella foto il "Debate team" del Liceo Antonelli: Federico Cristiani, Tea Omodeo Zorini, Emanuele Accomazzi, Camilla Chiolerio e la Coach Maria Lucia De Vanna

La delegazione italiana

La delegazione italiana ha partecipato con tre formazioni che si sono distinte per qualità e tenacia: la formazione Italy White ha ottenuto cinque vittorie su sei round nelle fasi preliminari e ha avanzato fino alle semifinali. Ha contribuito a questo risultato eccezionale la studentessa del Liceo Antonelli, Tea Omodeo Zorini, che già si era distinta nello scorso maggio al Campionato Nazionale di Debate come terza miglior speaker.

Il liceo Antonelli

Il Liceo Antonelli propone ai propri studenti un Debate Club in Lingua Inglese con la Prof.ssa Maria Lucia De Vanna. Lo scorso anno, il primo di attività del club, la squadra inglese ha disputato la fase finale del Campionato Nazionale a Marina di Massa con Tea Omodeo Zorini, Federico Cristiani, Camilla Chiolerio e Emanuele Accomazzi.

Da ormai quattro anni il liceo Antonelli collabora con la rete piemontese WeDebate e propone anche il Debate sezione italiana con il prof.re Alessandro Caputo e la prof.ssa Marta Bollini.

Il debate e le sue potezialità

Il format del Debate aiuta i ragazzi a confrontarsi criticamente con la contemporaneità e a sviluppare numerose abilità complementari: la capacità di lavorare in gruppo, la definizione del proprio ruolo all'interno della squadra, l'acquisizione di strategie comunicative efficaci, una maggiore sicurezza in se stessi, una spiccata attitudine al fair play... solo per citarne alcune. L'esperienza del dibattito è sempre stata positiva e, al termine di ogni gara, i partecipanti hanno subito espresso il desiderio di volerlo rifare.

Anche i risultati nel Debate italiano sono stati davvero apprezzabili tant’è i nostri studenti si sono, in solo quattro anni, qualificati, sempre, nelle finali o semifinali.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali