Attualità
Aiuti ai più deboli

Sussidi: dalla Regione oltre un milione per aiutare i non autosufficienti

Il via libera è stato dato venerdì, in giunta regionale, su proposta dell’assessore al Welfare, Chiara Caucino.

Sussidi: dalla Regione oltre un milione per aiutare i non autosufficienti
Attualità 15 Dicembre 2021 ore 06:03

1.183.982,71. A tanto ammonta lo stanziamento per la provincia di Biella per i servizi non previsti nei livelli essenziali assistenziali erogati dall’ASL.

Sussidi, dalla Regione un milione

Il via libera è stato dato venerdì, in giunta regionale, su proposta dell’assessore al Welfare, Chiara Caucino. I fondi, che verranno distribuiti all’Asl, serviranno a finanziare, in particolare, gli assegni di cura per persone non auto sufficienti. Inoltre verrà finanziata la psichiatria (assegni terapeutici di cura) e le borse lavoro per pazienti psichiatrici. Finanziamenti andranno anche alle strutture residenziali psichiatriche per interventi socio riabilitativi oltre ai contributi per i pazienti affetti da Sclerosi laterale amiotrofica (Sla).

Tra i sussidi è prevista anche la quota sociale relativa ai primi 60 giorni per i ricoveri post dimissione ospedaliera  e contributi per la maggiore quota sanitaria per ricovero in strutture per disabili.

Contributi fondamentali

«Si tratta di contributi fondamentali - spiega l’assessore regionale al Welfare, Chiara Caucino - che vanno incontro alle esigenze dei più fragili e di chi, spesso, si trova a dover combattere vere e proprie battaglie quotidiane contro la malattia e la disabilità». «Lo sforzo della nostra Regione - prosegue l’assessore biellese - è invece la dimostrazione che quello che avevamo promesso all’inizio del nostro mandato viene mantenuto: nessuno deve essere lasciato indietro o, peggio, da solo».