Attualità
Novità

Tamponi rapidi a pagamento oggi e domani negli hotspot dell'Asl

Il servizio è stato attivato per le giornate di sabato 16 e domenica 17

Tamponi rapidi a pagamento oggi e domani negli hotspot dell'Asl
Attualità Novara, 16 Ottobre 2021 ore 09:57

Tamponi rapidi a pagamento negli hotspot scelti dall'Asl. Ecco come funziona il servizio sabato 16 e domenica 17 ottobre.

Tamponi rapidi con l'Asl: ecco come è gestito il servizio

La Regione Piemonte, al fine di garantire una maggiore offerta alla cittadinanza, tenendo conto dell'entrata in vigore dell'obbligo di Green pass per i luoghi di lavoro, ha pianificato il potenziamento dell'attività tamponale per l'utenza che necessita del servizio per poter disporre del Green Pass. Nell’Asl Novara, l'attività verrà svolta nei due Hot Spot nei giorni sabato 16 e domenica 17 ottobre agli indirizzi e negli orari indicati qui sotto.

Orari e indirizzi degli hotspot

Gli hotspot abilitati sono la sede Asl di Novara in via Roma, 7, all'ingresso A3 sotterraneo dove si potrà accedere dalle 9 alle 13 per effettuare un test antigenico e sarà necessario presentarsi con la ricevuta del pagamento di 15 euro, e quella di Borgomanero in via Monsignor Cavigioli, 5, al centro prelievi sala D. Anche qui per le giornate di sabato e domenica il servizio sarà disponibile dalle 9 alle 13, si tratterà di un test antigenico  e bisognerà presentarsi con la ricevuta di pagamento di 15 euro. Per pagare bisogna procedere online collegandosi al portale regionale www.salutepiemonte.it. [dalla home page accedere alla sezione “Servizi” nel menu in alto (se si utilizza il cellulare cliccare sul menu a tendina in alto). Quindi selezionare “Pagamento”, Vai al servizio, “Pagamenti sanitari”, “Paga”, “Altri pagamenti” e compilare la relativa scheda.; oppure accedere direttamente https://sansol.isan.csi.it/la-mia-salute/#/pagamenti-sanitari/anonimo/altri-pagamenti.

La ricevuta del pagamento dovrà essere stampata e consegnata all’operatore sanitario.

Uno sforzo in più per raggiungere l'obiettivo nel weekend

"Il Servizio - scrivono da Asl - che prevede l'impiego di ulteriore risorse umane, si aggiunge alle altre attività tamponali già programmate e previste, sempre negli stessi locali ma in orario diverso, proprio al fine di poter garantire maggior flusso e ripartizione, per quanto possibile, delle tipologie di utenza in relazione ai diversi fabbisogni (attività epidemiologica, di monitoraggio e contrasto al Covid, progetto scuola, attività lavorative etc...)".