Covid

Terza dose del vaccino Covid: il Piemonte è pronto

Si partirà con i fragili.

Terza dose del vaccino Covid: il Piemonte è pronto
Attualità 12 Settembre 2021 ore 07:57

Terza dose del vaccino Covid: il Piemonte è pronto.

Terza dose del vaccino

Il presidente della Regione Alberto Cirio  e l’assessore alla Sanità Luigi Teresio Icardi confermano che, anche dal punto di vista organizzativo e delle quantità di siero disponibili, il Piemonte è pronto ad avviare la nuova fase della campagna vaccinale, ovvero la terza dose a partire dai soggetti più devoli.

Nelle scorse settimane l’Unità di Crisi regionale aveva già effettuato una ricognizione sulle platee che sarebbero probabilmente state individuate come destinatarie della terza dose. Le categorie coinvolte sono innanzitutto le persone immunodepresse (tra cui i trapiantati) alle quali l’Agenzia del farmaco suggerisce di somministrare un’ulteriore dose dopo almeno 28 giorni dall’ultima. Quindi, gli over80 e gli ospiti delle Rsa, la cui dose aggiuntiva potrà essere offerta dopo almeno 6 mesi dalla seconda. A essere utilizzati saranno solo i vaccini Pfizer e Moderna. In Piemonte ad aver completato il ciclo vaccinale sono circa 60.000 immunodepressi, 316.339 over80 e 34.679 ospiti delle Rsa; in totale dunque circa 410mila soggetti.