Attualità
Evento

Tornano i Fashion Talent Days: anche il Distretto novarese cerca talenti

Partner tecnico dell’evento è CVing.

Tornano i Fashion Talent Days: anche il Distretto novarese cerca talenti
Attualità 08 Novembre 2022 ore 06:05

Dall’8 al 10 novembre si svolgerà la seconda edizione dell’evento online in cui Confindustria Moda e aziende leader del settore si presentano, descrivono le figure professionali richieste e assumono personale. La sfida della formazione tocca da vicino anche distretto di Novara, che parteciperà attivamente alla ricerca di talenti del fashion talent days.

I dettagli

Confindustria Moda, la Federazione Italiana che riunisce le 7 associazioni che rappresentano i settori del Tessile, Moda e Accessorio, lancia la seconda edizione del Fashion Talent Days, l’evento online che si terrà dall’8 al 10 novembre, in cui verranno illustrate le oltre 40 nuove figure professionali di cui il settore TMA è in cerca e di cui avrà sempre più bisogno nei prossimi anni. Secondo il rapporto 2022 Excelsior-Unioncamere emerge infatti che il settore del Tessile, Moda e Accessorio nel periodo 2022-2026 avrà bisogno di compiere da 63.000 a 94.000 assunzioni, a seconda della congiuntura economica.

Il distretto di Novara, particolarmente rilevante per l’industria del Tessile, Moda e Accessorio, partecipa attivamente al Fashion Talent Days, con molte aziende del territorio che avranno il loro stand digitale. È infatti di fondamentale importante per il territorio novarese favorire i momenti di dialogo e confronto tra territori, imprese e sistema educativo, per informare famiglie, insegnanti e stakeholders delle competenze che sono necessarie al mercato del lavoro nel territorio.

Il Fashion Talent Days, a cui è possibile iscriversi a questo link, vedrà la partecipazione di numerose aziende leader del settore TMA, che avranno un proprio stand digitale, in cui si presenteranno ai potenziali candidati, illustreranno le figure ricercate e assumerà nuovo personale. Sul sito saranno presenti anche gli Istituti Tecnici Superiori di alcuni dei principali distretti della Moda Made in Italy, al fine di presentarsi ai giovani e alle famiglie e illustrare il percorso formativo e professionalizzante che possono offrire.

L’iniziativa è promossa e organizzata dal Comitato Education di Confindustria Moda, presieduto da Paolo Bastianello, in collaborazione con Umana, agenzia per il lavoro che conta 140 filiali sul territorio nazionale e circa 30 mila persone inserite ogni giorno nel mondo del lavoro e con la partecipazione di Piattaforma Sistema Formativo Moda ETS. Il Comitato Education, che racchiude esperienze di eccellenze quali Rete TAM, Acimit, Assomac e Polimoda, ha fra i suoi scopi il miglioramento dell’interazione tra aziende e scuole e centri di formazione, con particolare riguardo all’area tecnica/professionale, per contribuire a colmare il mismatch fra la domanda del mondo del lavoro e le competenze offerte dal mercato.

Le oltre 40 tipologie di profili ricercate spaziano fra professioni più tradizionali come addetti alla cucitura, Textile designer, Disegnatore Tecnico, Meccanico di tessitura, Orafo al banco e Addetto alla pianificazione della produzione; professioni più digital rese sempre più urgenti dalla transizione digitale, come E-Commerce Manager, Digital Analyst e Supply Chain Data Manager; professioni più verticali sul tema della sostenibilità, come Manager per Sostenibilità Ambientale e Product Life-Cycle Manager; e professioni più tradizionali come responsabili delle Risorse Umane e Periti Chimici.

Ercole Botto Poala, Presidente di Confindustria Moda, commenta: “Il mondo ha voglia di Made in Italy. Questa evidenza oggettiva, testimoniata dalle performance positive di domanda che registriamo, pone il nostro settore nelle condizioni di poter essere un traino dell’economia italiana e di essere bandiera del bello e del ben fatto nel mondo. Per poter essere in grado di giocare questo ruolo è tuttavia fondamentale riuscire a vincere la sfida della formazione: colmare il mismatch che oggi persiste fra il sistema formativo e la domanda del mondo del lavoro, spiegare il valore dell’istruzione tecnica e raccontare chiaramente cosa significa lavorare nel Tessile, Moda e Accessorio. Proprio per questo motivo i Fashion Talent Days sono un evento di capitale importanza non solo per il settore, ma per tutto il sistema Paese, per riuscire ad attrarre i talenti e formare le competenze che renderanno ancora più grande il Made in Italy negli anni a venire”.

Maria Raffaella Caprioglio, presidente Umana: “Le aziende del TMA, eccellenze del Made in Italy, cercano competenza, passione, talento, e offrono tante opportunità a giovani che vogliono impegnarsi in un settore che sa unire l’artigianato più nobile, la creatività e la tecnologia più innovativa. Umana è felice di far parte di questo progetto e di collaborare ancora una volta con Confindustria Moda perché Fashion Talent Days è un’occasione importante per avvicinare i giovani alle più interessanti realtà imprenditoriali del nostro Paese. Un evento per conoscersi e valutarsi reciprocamente, e per favorire quell’incontro virtuoso fra persone e aziende che riserva sempre occasioni di crescita per il futuro di ciascuno”.

Partner tecnico dell’evento è CVing, realtà italiana digitale focalizzata nell’e-recruiting, che ha sviluppato una piattaforma integrata e introdotto lo strumento dei video colloqui on demand. Anche durante i Fashion Talent Days la maggior parte delle opportunità lavorative, dopo il caricamento del cv, prevedrà la possibilità di un ulteriore step di videocolloquio. Il candidato avrà 30 secondi per leggere la domanda a video e 60 secondi per rispondere. Il videocolloquio potrà essere svolto una sola volta per ogni opportunità lavorativa.

Seguici sui nostri canali