Attualità
La posizione

Trasloco famiglie morose a Novara, Rossi: "Così si strizza l’occhio ai furbetti"

"Come si fa ad accumulare un debito di 97mila euro?"

Trasloco famiglie morose a Novara, Rossi: "Così si strizza l’occhio ai furbetti"
Attualità Novara, 15 Dicembre 2022 ore 06:55

La posizione del consigliere regionale Domenico Rossi sulla situazione novarese.

Trasloco famiglie morose

"La situazione in cui si trova l’amministrazione di Novara è frutto della scelta di non aver affrontato per tempo il tema dei morosi colpevoli nelle case popolari. Come si fa ad accumulare un debito di 97mila euro? Significa che negli ultimi anni nessuno si è occupato efficacemente del problema.

L’abbattimento e la ricostruzione delle case popolari di via Pianca, via Bonola, via della Riotta e via Calderara è certamente da annoverare tra i progetti utili, ma le modalità di attuazione sono sbagliate e continueranno a generare iniquità. Non solo se non paghi, pur potendo, ti lascio l’appartamento, ma ti pago anche il trasloco verso il nuovo alloggio.

Una scelta che trasmette un messaggio profondamente sbagliato, che strizza l’occhio ai furbetti: puoi non pagare per anni (si parla di debiti da 15 a 97mila euro) e non solo non ti succede nulla, ma addirittura ti diamo un nuovo alloggio e ti facciamo il trasloco mentre chi avrebbe diritto e bisogno resta fuori, in attesa.

Inoltre, si scaricano i costi sull’ATC, un soggetto già in forte difficoltà economica che, invece, dovremmo cercare di sostenere per consentire nuovi investimenti e interventi strutturali sul patrimonio esistente proprio per aumentare e migliorare le case disponibili.

Per questo porterò la vicenda all’attenzione dell’assessore regionale competente con un’interrogazione alla prima seduta utile del Consiglio Regionale".

Seguici sui nostri canali