Attualità
Solidarietà

Trecate: Caritas, Parrocchia e Comune intensificano il loro impegno a favore di chi ha bisogno

Nei giorni scorsi è stata rinnovata la convenzione rivisitando alcuni aspetti e potenziando la sinergia tra le due realtà nel campo socio-assistenziale

Trecate: Caritas, Parrocchia e Comune intensificano il loro impegno a favore di chi ha bisogno
Trecate Pubblicazione:

Con una delibera approvata il 10 agosto la Giunta comunale ha rinnovato la collaborazione della Città di Trecate con la Parrocchia Maria Vergine Assunta e il Centro Caritas fino al prossimo 2027.

Un lavoro che continua

"Con questo atto – spiegano il sindaco Federico Binatti e il vicesindaco e assessore ai Servizi sociali Rossano Canetta – l’Amministrazione prosegue il lavoro svolto da anni con e grazie ai volontari della Caritas parrocchiale nelle azioni di sostegno delle persone e delle famiglie che vivono in situazioni di svantaggio economico e di fragilità sociale. Un rapporto che si è rivelato fondamentale per affrontare situazioni ordinarie e quotidiane, ma anche nella gestione di momenti particolari come quello che abbiamo vissuto durante la pandemia. Questa collaborazione non è quindi una novità, dal momento che esisteva già una convenzione per regolamentare gli impegni e i rapporti tra le due parti, ma entrambe hanno sentito la necessità di rivisitare alcuni aspetti, rendendo i nuovi impegni più adatti rispetto alle esigenze attuali emerse all’interno della nostra comunità e potenziando in questo modo la sinergia tra le due realtà nel campo socio-assistenziale".

L'impegno dell'amministrazione

Da parte dell’Amministrazione c’è l’impegno "a sostenere economicamente l’attività svolta dai volontari per favorire il più possibile l’inclusione delle persone assistite e rispondere in maniera adeguata alle loro richieste. Il Centro Caritas fornirà innanzitutto ascolto, cercando di identificare i bisogni della persona. Realizzerà, quindi, interventi diretti, concreti e immediati con l’obiettivo di favorire il superamento dello stato di bisogno rilevato, partendo dalla risposta ai bisogni primari e offrendo anche un orientamento verso i servizi territoriali competenti in sinergia con il Settore Servizi sociali del Comune. I volontari parteciperanno inoltre agli incontri di coordinamento promossi dallo stesso Settore, mantenendo in questo modo un costante confronto e segnalando le situazioni di emergenza, fatto che ci consentirà di poter intervenire in maniera immediata nel rispetto delle reciproche competenze. Operando in questo modo – osservano a conclusione il sindaco e il vicesindaco – siamo certi di rendere la rete solidale della nostra città ancora più salda, capillare ed efficace per tutti coloro che hanno bisogno di aiuto".

Seguici sui nostri canali