Attualità
Novità

Un parco giochi più inclusivo e attrezzato a Borgo Ticino

Giostre utilizzabili anche da persone con disabilità e sistemazione tecniche per l'area attrezzata

Un parco giochi più inclusivo e attrezzato a Borgo Ticino
Attualità Arona, 09 Novembre 2022 ore 07:00

Il sindaco di Borgo Ticino Alessandro Marchese ha presentato nei giorni scorsi i lavori effettuati al parco giochi Salvo D'Acquisto.

Terminati i lavori al parco giochi

Un passo avanti nel segno dell’inclusività quello che ha interessato il Comune di Borgo Ticino nei giorni scorsi. Da poco infatti sono state presentate le innovazioni apportate al parco comunale Salvo D’Acquisto. "E' stato appena installato un gioco a molla fuoristrada inclusivo - scrive sui canali social il sindaco Alessandro Marchese - fino a 8 giocatori di cui uno in sedia a rotelle grazie a un innovativo sistema di rampa scorrevole, estraibile agevolmente, e molteplici attività inclusive: 2 volanti sonori nella parte anteriore, 1 cruscotto con volante con comandi incisi e specchietto retrovisore nella parte accessibile, 2 sedute nella parte posteriore, 2 pannelli con elemento mobile per indicare la velocità e la destinazione, una rampa di accesso estraibile, 2 ingressi laterali o maniglie".

L'inserimento nella rete dei parchi gioco inclusivi

"Con soddisfazione - prosegue Marchese - comunico, inoltre, che il Parco giochi comunale entra a far parte, attraverso un protocollo d'intesa approvato e da sottoscrivere con il Comune di Cavernago (Bg), nella rete italiana dei parchi giochi inclusivi (che attualmente conta circa 70 parchi) attraverso un'applicazione gratuita che permette di individuarli su tutto il territorio nazionale".

Una lunga serie di investimenti

Il primo cittadino rivendica poi l'impegno anche economico profuso per il parco giochi. "Dal 2018 - dice infatti Marchese - gli investimenti sul Parco giochi sono stati considerevoli, partendo dall'installazione di un bagno adeguato all'utilizzo dai soggetti diversamente abili, sostituendo la maggior parte dei giochi e delle panchine, creando un percorso dedicato all'educazione stradale e infine realizzando gli orti urbani per privati, associazioni e istituzioni scolastiche".

Seguici sui nostri canali