Attualità
Prospettive

Verbania si candida per "scippare" il Festival dell'Economia a Trento

La rassegna tradizionalmente era organizzata a Trento, ma ora la provincia autonoma ha rescisso l'accordo con Laterza

Verbania si candida per "scippare" il Festival dell'Economia a Trento
Attualità VCO, 19 Settembre 2021 ore 07:00

Verbania si candida ad ospitare una manifestazione come il celebre Festival dell'Economia, dopo le notizie di "divorzio" tra la provincia di Trento e la casa editrice Laterza.

Laterza e Trento cancellano l'accordo sul Festival dell'Economia

E' di pochi giorni fa la notizia del "divorzio" tra la casa editrice Laterza, che tradizionalmente organizzava il Festival dell'Economia, e la provincia autonoma di Trento. L'ente territoriale trentino ha infatti di recente approvato una delibera nella quale si dà mandato di esplorare un accordo con altri parti, prospettando un divorzio con la casa editrice Laterza che organizza il Festival da ben sedici anni attraverso la direzione scientifica di Tito Boeri.

La proposta di Verbania

Per questo la sindaca Silvia Marchionini ha deciso di avanzare la candidatura della sua città ad ospitare la manifestazione curata da Tito Boeri. "Il Festival dell’economia - dice la sindaca Marchionini - è tra le più importanti e partecipate manifestazioni in Italia e negli anni ha coinvolto uomini e donne di rilievo nel mondo dell’economia, da grandi dirigenti d'azienda a molti premi Nobel, da ministri dell'economia sino a personalità della cultura e delle categorie sociali, economiche e sindacali. Per questo ho contattato personalmente Tito Boeri per segnalare la nostra disponibilità a diventare città ospite di una nuova manifestazione su questi temi. Abbiamo gli spazi e il giusto spirito per provare a verificare questa possibilità, come la nostra candidatura a Città della Cultura 2022 ha dimostrato riuscendo ad arrivare tra le città finaliste".