33enne milanese perde la vita in Val Formazza

33enne milanese perde la vita in Val Formazza
Cronaca 28 Giugno 2015 ore 16:35

VERBANIA – Due giovani vite spezzate in questi ultimi giorni nel Verbano Cusio Ossola.
Nella giornata di sabato 27 giugno, un 33enne originario del Milanese ha perso la vita in Val Formazza, in occasione di un’escursione. Il giovane, originario di Limbiate, era nella zona del Pian dei Camosci insieme ad un amico. I due erano in un’area alquanto irta, che, a quanto risulta, prevedeva il transito su un nevaio. Il 33enne sarebbe scivolato proprio in questo punto, picchiando poi la testa. Sul posto il Soccorso Alpino e l’elisoccorso, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Era morto sul colpo.
Nella notte tra venerdì e sabato, invece, ha perso la vita il giovane Matteo Bergamaschi, residente a Re, di soli 19 anni. Il ragazzo ha avuto un incidente lungo la provinciale Cannobina. In auto erano lui e due amici. La vettura, nel ritorno verso a casa, dopo una serata in compagnia, è uscita di strada nella zona di un burrone. Tutti e tre i ragazzi si erano miracolosamente salvati, riuscendo a uscire dall’abitacolo sani e salvi. A quel punto hanno cercato di risalire in strada. In quest’occasione il 19enne deve essere probabilmente scivolato, finendo, dopo una trentina di metri, nel torrente. Purtroppo per lui nulla da fare.

mo.c.

VERBANIA – Due giovani vite spezzate in questi ultimi giorni nel Verbano Cusio Ossola.
Nella giornata di sabato 27 giugno, un 33enne originario del Milanese ha perso la vita in Val Formazza, in occasione di un’escursione. Il giovane, originario di Limbiate, era nella zona del Pian dei Camosci insieme ad un amico. I due erano in un’area alquanto irta, che, a quanto risulta, prevedeva il transito su un nevaio. Il 33enne sarebbe scivolato proprio in questo punto, picchiando poi la testa. Sul posto il Soccorso Alpino e l’elisoccorso, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Era morto sul colpo.
Nella notte tra venerdì e sabato, invece, ha perso la vita il giovane Matteo Bergamaschi, residente a Re, di soli 19 anni. Il ragazzo ha avuto un incidente lungo la provinciale Cannobina. In auto erano lui e due amici. La vettura, nel ritorno verso a casa, dopo una serata in compagnia, è uscita di strada nella zona di un burrone. Tutti e tre i ragazzi si erano miracolosamente salvati, riuscendo a uscire dall’abitacolo sani e salvi. A quel punto hanno cercato di risalire in strada. In quest’occasione il 19enne deve essere probabilmente scivolato, finendo, dopo una trentina di metri, nel torrente. Purtroppo per lui nulla da fare.

mo.c.