39enne a processo per istigazione alla corruzione: assolto

39enne a processo per istigazione alla corruzione: assolto
Cronaca 25 Febbraio 2015 ore 21:16

NOVARA - Assoluzione, martedì mattina 24 febbraio, in Tribunale a Novara, per un 39enne novarese assistito dall’avvocato Alessandro Guaita. L’uomo era sul banco degli imputati con l’accusa di istigazione alla corruzione.
Il 4 aprile del 2010 era stato fermato in Slovacchia dalla Polizia, per un controllo. In quell’occasione l’uomo risultò essere ubriaco. «Voleva offrirci del denaro. Ci ha buttato addosso una banconota da cinquanta euro», avevano trascritto nel verbale gli agenti intervenuti. L’imputato si era difeso, spiegando di non conoscere la lingua e come il suo solo intento fosse quello di pagare la multa, nulla più. I giudici del Tribunale collegiale non hanno riscontrato alcuna prova di istigazione alla corruzione e hanno assolto il 39enne.

mo.c.

NOVARA - Assoluzione, martedì mattina 24 febbraio, in Tribunale a Novara, per un 39enne novarese assistito dall’avvocato Alessandro Guaita. L’uomo era sul banco degli imputati con l’accusa di istigazione alla corruzione.
Il 4 aprile del 2010 era stato fermato in Slovacchia dalla Polizia, per un controllo. In quell’occasione l’uomo risultò essere ubriaco. «Voleva offrirci del denaro. Ci ha buttato addosso una banconota da cinquanta euro», avevano trascritto nel verbale gli agenti intervenuti. L’imputato si era difeso, spiegando di non conoscere la lingua e come il suo solo intento fosse quello di pagare la multa, nulla più. I giudici del Tribunale collegiale non hanno riscontrato alcuna prova di istigazione alla corruzione e hanno assolto il 39enne.

mo.c.