Cronaca
Arrestato

55enne pombiese ruba in un deposito merci di Biandrate

Ha sottratto merce per 4mila euro.

55enne pombiese ruba in un deposito merci di Biandrate
Cronaca Arona, 08 Giugno 2022 ore 14:41

Nella giornata del 7 giugno la Polizia di Stato di Novara ha tratto in arrestato in flagranza di reato un cittadino Italiano, di 55anni, residente a Pombia, con l’accusa di aver commesso un furto di varia merce, dagli alimentari ai robot lava pavimenti ai danni di una catena della grande distribuzione sita in Biandrate.

I fatti

Gli agenti della Squadra Mobile, analizzando i numerosi furti denunciati dalla direzione della società, per le modalità di commissione del reato, hanno ipotizzato che il presunto autore dei vari furti si sarebbe potuto individuare non in un dipendente della società ma in uno degli autisti addetti al trasporto della merce dal deposito generale alle varie filiali. Venivano quindi passati in rassegna i profili dei dipendenti dei vari vettori contrattualizzati e l’attenzione degli investigatori si proiettava su di un soggetto, già gravato da precedenti penali.

Venivano quindi predisposti servizi di appostamento e pedinamento che permettevano di fare delle ipotesi investigative circa il modus operandi dell’uomo. In seguito ad ulteriori accertamenti, si notava quindi che, al termine di ogni turno di lavoro, tornato a casa, scaricava dalla propria auto numerosi scatoloni contenenti svariati prodotti.

Nella notte del 7 giugno si decideva quindi di effettuare un appostamento nei pressi del parcheggio che nelle giornate precedenti era stato notato che veniva utilizzato dall’uomo per lasciare in sosta l’auto. Notte tempo quindi, l’autista, a bordo dell’autoarticolato affidatogli, giungeva nei pressi del parcheggio e veniva notato scaricare dalla cabina e dal semirimorchio una grande quantità di merce occultandola nel baule dell’auto. In quel frangente veniva bloccato dagli operatori che procedevano all’arresto in flagranza di reato.

La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire numerosi altri prodotti presumibilmente sottratti alla medesima catena. Il valore della merce recuperata ammontava a circa 4000 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter