A Borgomanero “Il prato della speranza rinata” sostiene Mamre

I manufatti sono creati dalle ospiti di Casa Piccolo Bartolomeo.

A Borgomanero “Il prato della speranza rinata” sostiene Mamre
11 Dicembre 2018 ore 11:34

Mamre lancia il laboratorio “Il prato della speranza rinata”.

Con Mamre “il prato della speranza rinata” sull’accoglienza

“Il Natale ci chiama all’accoglienza, quella che Gesù non ha trovato, ma che ha vissuto e indicato a noi di vivere nel quotidiano” Così parla Mario Metti, presidente dell’associazione Mamre, che in 22 anni grazie a tanti amici ha aperto le porte e accolto più di 300 persone alla casa “Piccolo Bartolomeo” di Borgomanero, donne vittime di violenza e donne con o senza figli con problematiche importanti. “Da tre anni – continua Metti – con altri amici abbiamo aperto l’accoglienza anche agli uomini senza fissa dimora, e sono più di 30 le persone accolte, e portiamo un pasto caldo alla sera a 10/15 persone nella zona della stazione ferroviaria. Proprio in questi giorni per tre persone italiane senza casa che dormivano in auto abbiamo trovato un alloggio; sei sono ancora gli uomini che abitano la casa di accoglienza a Briga Novarese. Accogliamo poi alcune donne richiedenti asilo con quattro piccoli, splendidi, bambini. Abbiamo calcolato che ogni mese sono circa 1.650 i pasti preparati e 550 le ore offerte dalle volontarie. Da settembre abbiamo riaperto la pagina della missione con 4 viaggi in Bosnia  dove torneremo prima di Natale per portare aiuti a tanti profughi che lasciano la loro patria martoriata. Tutto questo per dirvi che le persone che si trovano in condizioni di povertà sono in aumento anche qui nei nostri paesi e per continuare a offrire loro accoglienza e aiuto abbiamo bisogno di chi può offrire il suo tempo come volontario, di chi può sostenere questi progetti finanziariamente, di chi vuole venirci a trovare per capire insieme come sia possibile cambiare rotta e continuare a credere in un mondo più giusto e più umano, dove Gesù sia accolto e non rifiutato”.

APERTO IL LABORATORIO “IL PRATO DELLA SPERANZA RINATA”

“Idee per i regali di Natale. Le potrete trovare al laboratorio “Il prato della speranza rinata” della casa di accoglienza per donne in difficoltà “Piccolo Bartolomeo” di Borgomanero che da lunedì 3 dicembre è aperto tutti i giorni. Orari: la mattina dalle 10 alle 12.30 e il pomeriggio dalle 15 alle 19.30. Sono esposti i manufatti realizzati dalle ospiti: i proventi andranno ai progetti di solidarietà dell’associazione Mamre”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità