Buone notizie

A Lumellogno un gruppo modello per l'aiuto nelle registrazioni per i vaccini

Nella prima settimana sono stati pre-registrati 132 cittadini

A Lumellogno un gruppo modello per l'aiuto nelle registrazioni per i vaccini
Cronaca Novara, 22 Marzo 2021 ore 07:00

A Lumellogno il gruppo Hesed ha lanciato un'interessante iniziativa che potrebbe essere presa come modello da molte altre realtà locali e non solo.

A Lumellogno un esempio di volontariato al passo coi tempi

E' decisamente interessante l'esperimento condotto nei giorni dai volontari del gruppo Hesed di Lumellogno. Il gruppo ha proposto un servizio di pre-registrazione specificamente studiato per aiutare chi si deve vaccinare contro il Covid. Da un mese è stata offerta assistenza agli 80enni, ma a partire dal 15 marzo, con il via libera delle vaccinazioni agli over 70, il servizio è stato allargato, in collaborazione con il Comitato di quartiere di Lumellogno, anche a questa seconda fascia di età. Inizialmente tutti i martedì pomeriggio, al Centro Ascolto Caritativo di Piazza Martiri 16 luglio 1922 di Lumellogno, dalle 15 alle 17, venivano consegnate la scheda anamnestica generica, i moduli consenso Pfizer e Moderna e dei moduli di autocertificazione per potersi recare a vaccinarsi. Ora questo servizio è stato ampliato tramite l'iscrizione alla piattaforma della Regione per la vaccinazione degli over 70.

Un aiuto concreto per chi non ha strumenti tecnologici di ultima generazione

"Abbiamo studiato le procedure e le modalità dettate dal Ministero della Salute, Regione Piemonte ed ASL - dice Ezio Romano, presidente di Hesed e referente del Comitato di quartiere - per poter aiutare i molti cittadini che non sarebbero stati in grado di preregistrarsi online autonomamente. Molti over 70 non hanno un pc e, la maggior parte, ha ancora dei vecchi Gsm o vecchi Smartphone”. "La prerogativa inderogabile per potersi pre-registrare - aggiungono dal gruppo -  è quella di non essere affetti da patologie gravi “estremamente vulnerabili”, quindi per ragioni di sicurezza sanitaria Hesed ha deciso di erogare questo servizio nello studio medico della Dottoressa Concina: se qualche soggetto sapeva di avere patologie, era la Dottoressa a decidere se lo doveva registrare il gruppo Hesed o era lei ad inserirlo nella piattaforma Asl vaccinazioni Covid con priorità. Il Comitato di quartiere  ha una chat WhatsApp sulla quale vengono pubblicati tutti gli avvenimenti, avvisi e notizie importanti del quartiere. La proposta viene pubblicata chiedendo i pareri ed immediatamente c’è stato un ottimo riscontro. La mattina di venerdì 12 sono perciò state affisse le locandine riportanti il servizio negli esercizi lumellognesi. Anche la Parrocchia di Lumellogno, avuto la notizia del servizio che Hesed ed il Comitato di quartiere volevano instaurare hanno predisposto un servizio simile presso l’oratorio".

Una scelta da prendere a esempio

Risolti i primi problemi tecnici con la piattaforma regionale (opportunamente segnalati a Torino), il servizio è partito nel migliore dei modi. "Nella prima settimana sono stati pre-registrati 132 cittadini - annunciano dal gruppo - la notizia del servizio si è diffusa velocemente e per questa settimana, a grande richiesta, il servizio verrà nuovamente riproposto. Il Comune di Novara, che ha ritenuto utile questo servizio, con l’aiuto del Cst (Centro Servizi per il Territorio) vorrebbe trovare altre associazioni di Volontariato che replichino questo utile servizio su Novara. Auser è stata la prima ad aderire".