Cronaca

A Trecate altre tre persone denunciate per avere violato il decreto anticoronavirus

I tre giovani sono residenti in paese e sono stati denunciati dalla polizia locale.

A Trecate altre tre persone denunciate per avere violato il decreto anticoronavirus
Ovest Ticino, 21 Marzo 2020 ore 11:34

A Trecate altre tre persone sono state denunciate per la violazione del decreto anti-coronavirus dalla Polizia Locale.

Denunciate altre tre persone che hanno violato il decreto anti-coronavirus

Continuano incessanti e capillari i controlli della Polizia Locale per verificare, da parte dei trecatesi, il rispetto del “Decreto anti-coronavirus” e, insieme con i controlli, continuano a fioccare le denunce alla Procura della Repubblica per violazione all’art 650 del Codice penale. E’ quanto viene comunicato dall’amministrazione comunale di Trecate:

“Anche nella giornata di ieri venerdì 20 marzo – spiegano dal Comune – tre persone sono state deferite all’Autorità giudiziaria: si tratta di A.S., 32 anni, A.M. 22 anni, e E.A., 27 anni, tutti residenti in Trecate”.

I tre, “pizzicati” in giro a piedi per le vie della città, non sono stati in grado di fornire giustificazioni valide per motivare il loro spostamento sul territorio comunale.

Data la gravità della situazione e considerato l’aumento dei casi di positività al Covid-19 anche nella nostra comunità – sottolinea il sindaco Fedrico Binatti – i controlli proseguiranno senza sosta e i nostri agenti saranno inflessibili rispetto a chi contravviene alle disposizioni dettate dall’emergenza. Il Sindaco è il primo responsabile della salute dei propri cittadini: a rischio di rendermi impopolare, intendo proseguire su questa strada. Continueremo a denunciare chi continua, in maniera irresponsabile e incivile, a mettere a repentaglio la sicurezza della nostra comunità.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei