Cronaca

Abusi edilizi in alcune unità abitative di Trecate riscontrati dai Carabinieri

Abusi edilizi in alcune unità abitative di Trecate riscontrati dai Carabinieri
Cronaca 27 Gennaio 2016 ore 20:52

TRECATE – Controllo di diverse unità abitative nel territorio di Trecate, nel Novarese, da parte dei Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati in questa operazione dal personale della Compagnia Intervento Operativo (C.I.O.) del terzo Reggimento Carabinieri Lombardia.

I controlli sono stati effettuati nelle vie Novara, Boito e Pertini. Nell’occasione sono stati riscontrati abusi edilizi e sono state identificate 14 persone. Tre di queste sono state denunciate a piede libero.

Una, un uomo di 69 anni, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, perché ha locato la propria abitazione a una cittadina albanese, risultata non in regola con la normativa di soggiorno. La donna è stata sottoposta a fermo di identificazione per il successivo provvedimento amministrativo. E’ stato, invece, denunciato per ricettazione un senegalese di 40 anni, perché, durante la perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un tablet oggetto di furto. Infine denuncia anche per un trecatese di 40 anni per truffa. Durante la perquisizione in casa è stato trovato un pc utilizzato dall’uomo per compiere alcune truffe online sul sito internet www.subito.it.

Monica Curino


TRECATE – Controllo di diverse unità abitative nel territorio di Trecate, nel Novarese, da parte dei Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati in questa operazione dal personale della Compagnia Intervento Operativo (C.I.O.) del terzo Reggimento Carabinieri Lombardia.

I controlli sono stati effettuati nelle vie Novara, Boito e Pertini. Nell’occasione sono stati riscontrati abusi edilizi e sono state identificate 14 persone. Tre di queste sono state denunciate a piede libero.

Una, un uomo di 69 anni, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, perché ha locato la propria abitazione a una cittadina albanese, risultata non in regola con la normativa di soggiorno. La donna è stata sottoposta a fermo di identificazione per il successivo provvedimento amministrativo. E’ stato, invece, denunciato per ricettazione un senegalese di 40 anni, perché, durante la perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un tablet oggetto di furto. Infine denuncia anche per un trecatese di 40 anni per truffa. Durante la perquisizione in casa è stato trovato un pc utilizzato dall’uomo per compiere alcune truffe online sul sito internet www.subito.it.

Monica Curino


 

Seguici sui nostri canali