Addio a Mario Cavanna

Addio a Mario Cavanna
Cronaca 08 Luglio 2015 ore 17:30

NOVARA – A pochi giorni dalla scomparsa di Vittorio Albertoni, il mondo dell’imprenditoria novarese è di nuovo in lutto. E’ mancato infatti ieri, a 85 anni d’età Mario Cavanna, fondatore, nel marzo del 1960, dell’azienda che porta il suo nome, Cavanna Packaging Group. Oggi l’impresa ha quattro stabilimenti produttivi ed è leader mondiale nelle soluzioni integrate per il confezionamento food e non food in flowpack, con oltre 320 dipendenti, 100 brevetti e 900 clienti. Cavanna inoltre è stato dal 1992 al 1995 presidente dell’Ain (nella foto una sua immagine di quell’epoca). Mario Cavanna ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali: è stato anche presidente della Sin srl (la società collegata all’Ain che si occupa della fornitura di consulenze manageriali e di servizi innovativi per le aziende associate) e ha assunto per molti anni, tra l’altro, le cariche di presidente del raggruppamento Meccanici e di componente della Commissione di designazione del presidente, oltre a essere membro della Giunta dell’Ain e consigliere di amministrazione della Sgp srl, editrice del Corriere di Novara e dell’Eco di Biella. Nell’ambito del sistema Confindustria, Cavanna è stato, oltre che membro della Giunta nazionale di Confindustria, vicepresidente di Confindustria Piemonte, del Centro estero delle Camere di commercio piemontesi e di Ucima, l’Unione nazionale dei costruttori di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio.
«Mario Cavanna è stato un imprenditore di grande ingegno, determinazione e lungimiranza, un uomo e un presidente in cui intraprendenza e coraggio si sono sempre coniugate con sensibilità e generosità, che molto ha fatto per lo sviluppo dell’Associazione, del territorio e della sua economia, meritando la profonda riconoscenza di tutto il mondo imprenditoriale novarese». Con queste parole il presidente e il direttore dell’Associazione Industriali di Novara, Fabio Ravanelli e Aureliano Curini, ricordano l’imprenditore.
«La sua scomparsa – aggiungono Ravanelli e Curini – ci addolora profondamente ed esprimiamo tutta la nostra vicinanza e quelle della Giunta, del Consiglio direttivo e della struttura dell’Associazione alla moglie e ai figli, Alessandra e Riccardo, che da tempo hanno raccolto, con altrettanta intraprendenza e capacità innovativa, il “testimone” ai vertici dell’azienda. Di Mario Cavanna, insieme alla forte personalità e al costante impegno nella vita associativa, ricordiamo anche la grande sensibilità culturale e l’impegno concreto per il sociale che hanno caratterizzato molte sue azioni». I funerali si svolgeranno sabato 11 luglio, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Prato Sesia (No).

v.s.

NOVARA – A pochi giorni dalla scomparsa di Vittorio Albertoni, il mondo dell’imprenditoria novarese è di nuovo in lutto. E’ mancato infatti ieri, a 85 anni d’età Mario Cavanna, fondatore, nel marzo del 1960, dell’azienda che porta il suo nome, Cavanna Packaging Group. Oggi l’impresa ha quattro stabilimenti produttivi ed è leader mondiale nelle soluzioni integrate per il confezionamento food e non food in flowpack, con oltre 320 dipendenti, 100 brevetti e 900 clienti. Cavanna inoltre è stato dal 1992 al 1995 presidente dell’Ain (nella foto una sua immagine di quell’epoca). Mario Cavanna ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali: è stato anche presidente della Sin srl (la società collegata all’Ain che si occupa della fornitura di consulenze manageriali e di servizi innovativi per le aziende associate) e ha assunto per molti anni, tra l’altro, le cariche di presidente del raggruppamento Meccanici e di componente della Commissione di designazione del presidente, oltre a essere membro della Giunta dell’Ain e consigliere di amministrazione della Sgp srl, editrice del Corriere di Novara e dell’Eco di Biella. Nell’ambito del sistema Confindustria, Cavanna è stato, oltre che membro della Giunta nazionale di Confindustria, vicepresidente di Confindustria Piemonte, del Centro estero delle Camere di commercio piemontesi e di Ucima, l’Unione nazionale dei costruttori di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio.
«Mario Cavanna è stato un imprenditore di grande ingegno, determinazione e lungimiranza, un uomo e un presidente in cui intraprendenza e coraggio si sono sempre coniugate con sensibilità e generosità, che molto ha fatto per lo sviluppo dell’Associazione, del territorio e della sua economia, meritando la profonda riconoscenza di tutto il mondo imprenditoriale novarese». Con queste parole il presidente e il direttore dell’Associazione Industriali di Novara, Fabio Ravanelli e Aureliano Curini, ricordano l’imprenditore.
«La sua scomparsa – aggiungono Ravanelli e Curini – ci addolora profondamente ed esprimiamo tutta la nostra vicinanza e quelle della Giunta, del Consiglio direttivo e della struttura dell’Associazione alla moglie e ai figli, Alessandra e Riccardo, che da tempo hanno raccolto, con altrettanta intraprendenza e capacità innovativa, il “testimone” ai vertici dell’azienda. Di Mario Cavanna, insieme alla forte personalità e al costante impegno nella vita associativa, ricordiamo anche la grande sensibilità culturale e l’impegno concreto per il sociale che hanno caratterizzato molte sue azioni». I funerali si svolgeranno sabato 11 luglio, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Prato Sesia (No).

v.s.