Cordoglio

Addio al missionario comboniano padre Claudio Crimi

L'uomo era stato in missione in Mozambico per 30 anni.

Addio al missionario comboniano padre Claudio Crimi
Alto Novarese, 01 Luglio 2020 ore 09:54

Era superiore della comunità religiosa dei padri comboniani a Gozzano: Claudio Crimi è morto a 79 anni.

Addio a padre Claudio Crimi

Anche la comunità pastorale di Gozzano è stata colpita dal lutto per padre Claudio Crimi, per anni missionario comboniano in Mozambico, già superiore della comunità religiosa dei padri comboniani di Gozzano. Originario di Genova, l’uomo ha lasciato un segno forte nei luoghi che ha vissuto.

Il ricordo della diocesi

«Siamo vicini con la nostra preghiera – spiega don Gianluigi Cerutti, vicario episcopale per il clero e la vita consacrata della Diocesi novarese – alla comunità dei padri Comboniani di Gozzano in lutto per la morte del loro confratello padre Claudio Crimi, originario di Genova, che si è spento all’età di 79 anni, nella notte di sabato 20 giugno a Milano. In diocesi ricordiamo con gratitudine e affetto padre Claudio che era a Gozzano dal 2013. Negli anni è stato anche superiore di quella comunità religiosa. Ha partecipato, come religioso, al XXI Sinodo diocesano. Nei suoi interventi e nei suoi scritti esprimeva sempre vivacità e passione. Con la sua personalità, comunicativa ed estroversa, sapeva coinvolgere gli interlocutori. Generoso e disponibile nel ministero richiesto, ha testimoniato la radicalità evangelica in favore dei poveri e degli ultimi. Da tempo aveva importanti problemi di salute che lo hanno costretto a lasciare l’affezionata comunità di Gozzano. Ha dovuto affrontare ricoveri in diversi ospedali, tra momenti critici e riprese, fino al peggioramento e al cedimento della sua forte fibra. Lo affidiamo all’incontro con Cristo risorto e alla materna intercessione di Maria, Madre della Chiesa e Stella dell’evangelizzazione. In particolare, l’équipe fraterna itinerante del nostro centro missionario si unisce nella preghiera “per colui che è stato appassionato e generoso sostenitore” durante i periodici incontri». La comunità gozzanese ricorderà padre Claudio questa sera, venerdì 26 alle 20.30 in basilica: il funerale è stato celebrato lunedì 22 in forma privata a Milano e poi a Genova.

Il ricordo della famiglia comboniana

La scomparsa di padre Claudio Crimi è stata commentata anche sul sito della famiglia comboniana, della quale Crimi ha fatto parte, con un articolo intitolato “Se hai paura delle zanzare, questa vita non è fatta per te” e firmato da padre Vittorio Farronato, che aveva conosciuto, novizio, padre Crimi proprio a Gozzano. Farronato ricorda le parole che Crimi rivolgeva ai giovani: «Sentite, il mondo è grande, e c’è un sacco di gente. Nel Cuore di Dio c’è posto per tutti, e Dio ha tanto amato il mondo da dare suo Figlio. Ma tanti non lo sanno, e hanno diritto di saperlo. Come Gesù diceva alla samaritana: Se tu conoscessi il dono di Dio! Resta il fatto che l’esperienza ravvicinata, per Popoli interi, non è che Dio gli vuol bene, ma che i grandi del mondo gli vogliono male. Gente, qui c’è da rovesciare il mondo, mettere in disparte chi calpesta i poveri come il fango della strada, e far vedere che è vero che ogni nato da donna per Dio ha il prezzo di Gesù. Se hai paura delle zanzare questa vita non è fatta per te. Ma se hai una voglia matta in corpo che ogni persona faccia una esperienza bella della vita, e che arrivi a rendere grazie al Signore che l’ha fatto nascere, allora dobbiamo darci da fare, qui e lì. Cominciando da qui, perché bisogna mettere la scure alle radici di un albero cattivo; ma poi, se il Signore vuole, se tu lo vuoi, il mondo è grande, e tu consumerai tante paia di scarpe lungo la strada».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità