Addio al veterinario che amava le moto

Addio al veterinario che amava le moto
Cronaca 03 Luglio 2015 ore 21:56

Galliate - Ha toccato profondamente l’intera comunità galliatese la scomparsa - mercoledì pomeriggio in un tragico incidente di pista - di Pier Luigi Ferrari. Tutti in città lo conoscevano, vuoi per la sua professione di veterinario che svolgeva all’Asl e nel suo studio privato di via Peroni, vuoi per il suo carattere aperto e cordiale. E’ morto mentre faceva quello che amava: correre in moto. Si trovava infatti sulla pista di motocross di Sant’Antonino di Salmour, vicino a Saluzzo, per provare il percorso in vista di una nuova gara. 
Al momento non si conosce la data dei funerali. Nel frattempo, domenica mattina alle 9 sarà celebrata una messa in suffragio al Santuario del Varallino.

Laura Cavalli

Leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 4 luglio

GALLIATE - Ha toccato profondamente l’intera comunità galliatese la scomparsa - mercoledì pomeriggio in un tragico incidente di pista - di Pier Luigi Ferrari. Tutti in città lo conoscevano, vuoi per la sua professione di veterinario che svolgeva all’Asl e nel suo studio privato di via Peroni, vuoi per il suo carattere aperto e cordiale. E’ morto mentre faceva quello che amava: correre in moto. Si trovava infatti sulla pista di motocross di Sant’Antonino di Salmour, vicino a Saluzzo, per provare il percorso in vista di una nuova gara. 
Al momento non si conosce la data dei funerali. Nel frattempo, domenica mattina alle 9 sarà celebrata una messa in suffragio al Santuario del Varallino.

Laura Cavalli

Leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 4 luglio