Alberi caduti, forte vento e grandinate: colpito tutto il Novarese

Alberi caduti, forte vento e grandinate: colpito tutto il Novarese
Cronaca 15 Maggio 2015 ore 22:32

NOVARA – Tangenziale di Novara chiusa da corso Vercelli sino alla Bicocca, in direzione laghi, a causa di un allagamento reputato pericoloso e che ha portato, quindi, alla decisione della chiusura. Una situazione che sta comportando non pochi problemi di traffico, in particolare congestionando le uscite dell’importante arteria stradale.

Come rende noto la stessa Polizia locale in tutta Novara si sono registrati allagamenti e alcune strade risultano non percorribili. E’ l’esito, in città, del forte maltempo che si è abbattuto su tutto il Novarese in queste ore, in particolare dalla tarda mattinata. Da parte dei vigili, la raccomandazione alla massima prudenza.

I Vigili del fuoco stanno intervenendo e sono intervenuti, per tutta la giornata, in diverse zone della provincia, da Oleggio a Bellinzago Novarese, passando per Varallo Pombia e la zona del Cusio, da S. Maurizio d’Opaglio a Pella, da Pogno a Gozzano. Sette, intorno alle 19,30, le squadre che erano fuori per riportare la situazione alla normalità e ancora una cinquantina gli interventi in calendario.

I problemi maggiori, oltre agli allagamenti, sono stati dovuti a una serie di piante cadute, soprattutto nella zona del Cusio. Problemi, come riferiscono dalla caserma di via Generali dei vigili del fuoco, anche a Varallo Pombia, in particolare nei pressi della zona commerciale che si trova sulla statale 32.

La grandine ha fatto capolino tanto a Novara quanto in alcuni comuni dell’hinterland, da Marano Ticino a Varallo Pombia. Una grandine che, a molti, ha dato quasi l’impressione di una nevicata. Gli interventi proseguono in queste ore.

mo.c.


NOVARA – Tangenziale di Novara chiusa da corso Vercelli sino alla Bicocca, in direzione laghi, a causa di un allagamento reputato pericoloso e che ha portato, quindi, alla decisione della chiusura. Una situazione che sta comportando non pochi problemi di traffico, in particolare congestionando le uscite dell’importante arteria stradale.

Come rende noto la stessa Polizia locale in tutta Novara si sono registrati allagamenti e alcune strade risultano non percorribili. E’ l’esito, in città, del forte maltempo che si è abbattuto su tutto il Novarese in queste ore, in particolare dalla tarda mattinata. Da parte dei vigili, la raccomandazione alla massima prudenza.

I Vigili del fuoco stanno intervenendo e sono intervenuti, per tutta la giornata, in diverse zone della provincia, da Oleggio a Bellinzago Novarese, passando per Varallo Pombia e la zona del Cusio, da S. Maurizio d’Opaglio a Pella, da Pogno a Gozzano. Sette, intorno alle 19,30, le squadre che erano fuori per riportare la situazione alla normalità e ancora una cinquantina gli interventi in calendario.

I problemi maggiori, oltre agli allagamenti, sono stati dovuti a una serie di piante cadute, soprattutto nella zona del Cusio. Problemi, come riferiscono dalla caserma di via Generali dei vigili del fuoco, anche a Varallo Pombia, in particolare nei pressi della zona commerciale che si trova sulla statale 32.

La grandine ha fatto capolino tanto a Novara quanto in alcuni comuni dell’hinterland, da Marano Ticino a Varallo Pombia. Una grandine che, a molti, ha dato quasi l’impressione di una nevicata. Gli interventi proseguono in queste ore.

mo.c.