All’ex Sporting l’assemblea del Banco. La BpN ora vede l’uscita dalla crisi

11 Aprile 2015 ore 02:12

Il bilancio 2014 che chiude con un passivo di quasi due miliardi di euro rischia di finire in secondo piano, questa mattina, all’assembla del Banco Popolare, che potrebbe essere l’ultima prima della trasformazione in Spa. E se il direttore della Divisione BpN, Mauro, assicura che «il dna popolare della banca non si cambia con un decreto», positivi sono i segnali che arrivano dal territorio: «Un segno che la crisi è dietro le spalle».

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei