Emergenza sanitaria

Anche le squadre del Soccorso alpino piemontese in servizio all’ospedale da campo Covid di Torino

Le squadre dei tecnici del soccorso alpino faranno turni di 7 giorni.

Anche le squadre del Soccorso alpino piemontese in servizio all’ospedale da campo Covid di Torino
21 Novembre 2020 ore 14:58

Le squadre del Soccorso alpino e speleologico piemontese in servizio al nuovo ospedale da campo di Torino Esposizioni.

Anche il Soccorso alpino in servizio al nuovo ospedale da campo covid di Torino

Questo pomeriggio la prima squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese ha preso servizio nel nuovo ospedale da campo per pazienti affetti da Covid-19, allestito a Torino Esposizioni. Nelle scorse settimane, la Regione Piemonte aveva chiesto al Soccorso alpino, in virtù delle proprie competenze tecnico-sanitarie, la disponibilità di volontari da utilizzare per mansioni di carattere logistico e a supporto dei ricoverati all’interno della nuova struttura. Al momento, numerosi di operatori di tutta la regione hanno dato la propria disponibilità per coprire i primi 8 turni. Ogni squadra verrà impiegata per 7 giorni: 1 giorni di formazione, 5 giorni di servizio e 1 giorno di passaggio di consegne. Gli operatori, per tutta la durata del servizio, saranno isolati dalle proprie famiglie e verranno impiegati sulle 24 ore nell’ospedale. Forniranno supporto logistico all’organizzazione dell’ospedale e sostegno alle necessità dei pazienti.

Il commento del presidente Luca Giaj Arcota

Innanzitutto ringrazio i tecnici che hanno dato la disponibilità per questa operazione un po’ insolita – ha dichiarato Luca Giaj Arcota, presidente del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese -. Si tratta di uno scenario di intervento inedito per la nostra organizzazione, ma come in occasione delle grandi emergenze di Protezione Civile del nostro Paese, da Amatrice a Rigopiano, il Soccorso Alpino è pronto a dare il proprio contributo.

I numeri del nuovo ospedale da campo

Il nuovo ospedale da campo copre una superficie di 8mila metri quadri all’interno del V padiglione (ex area Torino Esposizioni). E’ composto da 55 tende per ospitare 455 posti letto di cui 447 posti di degenza, 2 di intensiva e 6 di subintensiva. 38 invece sono le tende messe a disposizione dalla Regione Piemonte e dal 118, tra queste spicca il modulo Field Hospital, EMT2, una delle 4 strutture presente in Europa e unica in Italia. Undici tende arrivano, invece, da Trento e 6 dalla Croce Rossa. Il costo della realizzazione dell’ospedale ammonta a 1,5 milioni di euro concessi da Fondo di beneficenza di Intesa San Paolo.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità