Cronaca

Ancora rallentamenti sulla 32 per la nevicata

Ancora rallentamenti sulla 32 per la nevicata
Cronaca 05 Marzo 2016 ore 16:50

NOVARA – Ondata di maltempo, dalla tarda serata di venerdì e ancor più nella notte e nelle prime ore della giornata odierna sabato 5 marzo, sull’intero novarese.

Se nel capoluogo è caduta un po’ di neve intorno alle 6 e poi la città è stata sferzata da un forte vento e da una pioggia incessante (che ha smesso solo intorno alle 14), in tutto il resto del territorio è scesa una abbondante nevicata. E non parliamo solo delle zone alte della provincia, come Bogogno o Pella, ma anche di comuni più vicini al capoluogo gaudenziano. Neve in quantità, infatti, è scesa da Bellinzago in su. I fiocchi di neve si sono fatti vedere a Borgo Ticino, Varallo Pombia, Castelletto Ticino e altri comuni limitrofi, mandando letteralmente in tilt la strada statale 32, in particolare, come già detto questa mattina, all’altezza di Borgo Ticino. Ancora adesso, che sono circa le 15, gli agenti della Polizia stradale di Novara sono impegnati a monitorare la situazione e il traffico sull’arteria è particolarmente rallentato. A causare questa situazione la caduta di alcuni alberi e diversi camion finiti di traverso sulla carreggiata.

Disagi anche ad Arona, dove sino intorno alle 11,30 c’è stata difficoltà nel percorrere la regionale 142 Biellese, anche qui per alcuni camion finiti di rovescio sulla carreggiata. Problemi anche a Divignano. Difficile il transito anche sulla statale 33 del Sempione fra Dormelletto e Castelletto Ticino. Problemi anche a Montrigiasco, frazione di Arona. Alberi caduti, inoltre, tra Fara e Barengo, con problemi lungo la provinciale 20

I Vigili del fuoco sono in perenne movimento da questa mattina, con chiamate continue al centralino. I problemi maggiori sono determinati dalle cadute di alberi, ma anche da strade allagate, da mezzi impantanati nella neve. Le zone più colpite quelle dell’alta provincia di Novara. Problemi ci sono stati anche sulla regionale 229 del Lago d’Orta e sulla strada provinciale 22 tra Ghemme e Romagnano Sesia. Sull’A26 c’è il divieto di transito agli autoarticolati.

Una situazione che ha creato disagi anche al transito ferroviario, soprattutto sulla Milano-Domodossola. Treni con ritardi medi di un’ora. Sospesi i campionati di calcio dall’eccellenza in giù.

Stando alle previsioni meteo, le condizioni miglioreranno già dal pomeriggio. Una schiarita che continuerà poi per la giornata di domenica. A Novara, a causa del maltempo, sospesa la fiera di Marzo.

Monica Curino


NOVARA – Ondata di maltempo, dalla tarda serata di venerdì e ancor più nella notte e nelle prime ore della giornata odierna sabato 5 marzo, sull’intero novarese.

Se nel capoluogo è caduta un po’ di neve intorno alle 6 e poi la città è stata sferzata da un forte vento e da una pioggia incessante (che ha smesso solo intorno alle 14), in tutto il resto del territorio è scesa una abbondante nevicata. E non parliamo solo delle zone alte della provincia, come Bogogno o Pella, ma anche di comuni più vicini al capoluogo gaudenziano. Neve in quantità, infatti, è scesa da Bellinzago in su. I fiocchi di neve si sono fatti vedere a Borgo Ticino, Varallo Pombia, Castelletto Ticino e altri comuni limitrofi, mandando letteralmente in tilt la strada statale 32, in particolare, come già detto questa mattina, all’altezza di Borgo Ticino. Ancora adesso, che sono circa le 15, gli agenti della Polizia stradale di Novara sono impegnati a monitorare la situazione e il traffico sull’arteria è particolarmente rallentato. A causare questa situazione la caduta di alcuni alberi e diversi camion finiti di traverso sulla carreggiata.

Disagi anche ad Arona, dove sino intorno alle 11,30 c’è stata difficoltà nel percorrere la regionale 142 Biellese, anche qui per alcuni camion finiti di rovescio sulla carreggiata. Problemi anche a Divignano. Difficile il transito anche sulla statale 33 del Sempione fra Dormelletto e Castelletto Ticino. Problemi anche a Montrigiasco, frazione di Arona. Alberi caduti, inoltre, tra Fara e Barengo, con problemi lungo la provinciale 20

I Vigili del fuoco sono in perenne movimento da questa mattina, con chiamate continue al centralino. I problemi maggiori sono determinati dalle cadute di alberi, ma anche da strade allagate, da mezzi impantanati nella neve. Le zone più colpite quelle dell’alta provincia di Novara. Problemi ci sono stati anche sulla regionale 229 del Lago d’Orta e sulla strada provinciale 22 tra Ghemme e Romagnano Sesia. Sull’A26 c’è il divieto di transito agli autoarticolati.

Una situazione che ha creato disagi anche al transito ferroviario, soprattutto sulla Milano-Domodossola. Treni con ritardi medi di un’ora. Sospesi i campionati di calcio dall’eccellenza in giù.

Stando alle previsioni meteo, le condizioni miglioreranno già dal pomeriggio. Una schiarita che continuerà poi per la giornata di domenica. A Novara, a causa del maltempo, sospesa la fiera di Marzo.

Monica Curino

Seguici sui nostri canali