Cronaca

Anziana “borseggiata” al supermercato

Anziana “borseggiata” al supermercato
Cronaca 28 Novembre 2015 ore 09:34

NOVARA 28 NOVEMBRE  E’ venuta in redazione a raccontare la sua disavventura per «mettere in guardia», per invitare a «fare attenzione» perché colpiscono ovunque e in maniera subdola, approfittando di anziani, e della buona fede della gente. Un gesto nobile, quello della nostra lettrice, un piccolo grande ed emblematico caso a fronte, va (purtroppo) detto, di decine e decine di altri casi magari ben più gravi che non arrivano sulle pagine dei giornali semplicemente perché (così rispondiamo anche a diversi altri lettori) non vengono resi noti. 

Il “furto con destrezza”, denunciato ai Carabinieri della locale Stazione, è avvenuto la mattina del 25 novembre, in un supermercato. Dove la nostra lettrice si era recata a fare la spesa. Fra gli scaffali, mentre lei era intenta a scegliere i prodotti, qualcuno ha allungato la mano e dalla borsa le ha sfilato un borsellino in similpelle marrone con dentro documenti, card, tessere varie e un po’ di contante. Rabbia. E disperazione.

Paolo Viviani

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 18 Novembre

NOVARA - E’ venuta in redazione a raccontare la sua disavventura per «mettere in guardia», per invitare a «fare attenzione» perché colpiscono ovunque e in maniera subdola, approfittando di anziani, e della buona fede della gente. Un gesto nobile, quello della nostra lettrice, un piccolo grande ed emblematico caso a fronte, va (purtroppo) detto, di decine e decine di altri casi magari ben più gravi che non arrivano sulle pagine dei giornali semplicemente perché (così rispondiamo anche a diversi altri lettori) non vengono resi noti. 

Il “furto con destrezza”, denunciato ai Carabinieri della locale Stazione, è avvenuto la mattina del 25 novembre, in un supermercato. Dove la nostra lettrice si era recata a fare la spesa. Fra gli scaffali, mentre lei era intenta a scegliere i prodotti, qualcuno ha allungato la mano e dalla borsa le ha sfilato un borsellino in similpelle marrone con dentro documenti, card, tessere varie e un po’ di contante. Rabbia. E disperazione.

Paolo Viviani

leggi l’articolo integrale sul Corriere di Novara di sabato 18 Novembre